La Pgs Luce centra la seconda vittoria stagionale contro il Casali del Manco

Pgs Luce MessinaTrovato a segno su rigore per il momentaneo 2-2

Grande successo per la Pgs Luce Messina, che ha ottenuto tre punti fondamentali nel match giocato contro il Casali del Manco, vincendo per 4-2. Al PalaMontepiselli i calabresi sbloccano il parziale dopo tre minuti con Riconosciuto, che trasforma un calcio di punizione dal limite beffando Fiumara. La Pgs reagisce con Boccaccio, che sfrutta un filtrante di Costanzo e beffa Cuconato con una potente conclusione dal limite.

Pgs Luce Messina

Boccaccio ha firmato una doppietta. Qui la prima rete

Ad inizio ripresa la progressione di Rovito riporta in vantaggio la formazione di De Marchi, che qualche istante più tardi paga un errore dello stesso Rovito concedendo un calcio di rigore ai padroni di casa. Sul punto di battuta si presenta Trovato, che non fallisce l’occasione e insacca il momentaneo 2-2. Al 6′ i peloritani passano a condurre con Giordano, bravo a raccogliere un assist di Bruno e a battere l’estremo difensore avversario con un tiro preciso. La sfida rimane in equilibrio per gran parte del tempo, con occasioni da entrambe le parti. A tre minuti dalla fine però, Boccaccio raccoglie una respinta insaccando di testa il definitivo poker, che permette alla Pgs Luce Messina di conquistare la seconda vittoria stagionale. La formazione di Caratozzolo, a quota 7 in classifica, nel prossimo turno verrà ospitata dal Mascalucia, in un nuovo e delicato match in ottica salvezza.

Pgs Luce Messina

Le formazioni di Pgs Luce Messina e Casali del Manco

Pgs Luce Messina-Casali del Manco 4-2
Marcatori: 3’ pt Riconosciuto, 15’ pt, 17’ st Boccaccio, 2’ st Rovito, 2’ st Trovato, 6’ st Giordano
Pgs Luce Messina: Fiumara, Fallico, Bucca, Consolo, Costanzo, Irrera I, Boccaccio, Bruno, Trovato, Giordano, Carbone, Coppolino. Allenatore – Cardaciotto
Casali del Manco: Cuconato, Fiore, Rovito, Fortino, Gerbasi, Riconosciuto, Cinque, Potestio, De Rose. Allenatore – De Marchi
Arbitri: Antonio Turiano e Alessandro Alfredo Cartisano di Reggio Calabria.
Cronometrista: Giovanni Conte di Catania.
Ammoniti: Boccaccio, Giordano, Fiore.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva