La Nuova Agatirno conquista punti e morale in casa del Paceco. I paladini sognano un girone di ritorno da protagonisti

Il roster al completo
Azione del Paceco

Azione del Paceco

Secondo successo consecutivo per la Nuova Agatirno Capo d’Orlando allenata da Renato Franza che si mette definitivamente alle spalle il momento più difficile della sua stagione in serie C Regionale coinciso con quattro sconfitte consecutive. I ragazzi bianco azzurri sul campo del fanalino di coda Basket Paceco (66-82 il punteggio finale) si sono resi protagonisti di una prestazione di carattere, costruita grazie ad un  parziale di 24-13 avvenuto nel corso del secondo quarto, aggiungendo alla propria classifica altri due punti preziosi in ottica salvezza. Sul parquet della palestra Biagio Amico l’inizio della sfida è equilibrato con le due squadre incollate nel punteggio come dimostra il punteggio di 15-13 al decimo minuto di gioco.

L'ala Vincenzo Spampinato (Agatirno), autore di 11 punti

L’ala Vincenzo Spampinato (Agatirno), autore di 11 punti

L’Agatirno dimostra di avere buoni numeri dalla sua ma è frenato in avvio da qualche errore di troppo, leggasi palle perse, che pregiudicano le qualità balistiche di Cordici e compagni. Come detto nel secondo quarto arriva la svolta del match, la truppa paladina è abile a confezionare un vantaggio di nove punti (28-37) che verrà difeso fino a fine partita dal tentativo di rimonta dei ragazzi trapanesi sorretti dal trio Crane, Frisella e Pollina (51 punti in tre) che segnano la quasi totalità dei punti. Alla ripresa del gioco le squadre segnano tanto, il parziale finirà sul 28 pari e, complice la direzione arbitrale, vanno ripetutamente in lunetta; i locali segneranno oltre dieci punti a cronometro fermo ma l’Agatirno risponde presente con le marcature di Strati (17), Busco (17) e di capitan Randazzo (19). Al trentesimo minuto le distanze tra le due compagini sono riconfermate: Paceco 56-Agatirno 65. Nell’ultimo quarto la squadra della città del Capo amministra agevolmente il successo, i lunghi si confermano avere un’ottima propensione a rimbalzo ed alla squadra allenata da Pellegrino la difesa ospite concede solo dieci punti. Da sottolineare la prova del giovane regalbutese Spampinato che in un solo quarto è riuscito ad iscriversi a referto in doppia cifra (11 di personale).
Il più sedici finale della sfida giocata nell’impianto trapanese testimonia l’ottima prestazione disputata dalla Nuova Agatirno che adesso guarda al futuro con rinnovata fiducia.

Il coach paladino Renato Franza

Il coach paladino Renato Franza

Questo il commento del dirigente accompagnatore orlandino Simone Fazio: “La vittoria, la seconda dopo quella con Trapani, ci dà serenità in vista dei prossimi ravvicinati impegni. Sappiamo di essere una formazione giovane, questo può essere sia un pregio che al contempo un difetto, ma di certo stiamo crescendo in ottica del girone di ritorno. Con sei punti siamo settimi, nella pancia della classifica, dopo il giro di boa cercheremo di conquistare qualche altra posizione. Adesso il calendario è più agevole, dopo diverse sconfitte arrivate nei finali di gara, vogliamo toglierci lo sfizio di fare qualche scherzetto ad una delle big del torneo”. Il prossimo impegno è in programma sabato in casa del Cocuzza San Filippo del Mela, formazione che all’andata vinse di due soli punti l’incontro.

Paceco-Agatirno CdO 66-82
Parziali: 15-13; 28-37 (13-24); 56-65 (28-28); 66-82 (10-17)
Paceco: Letizia S. 8, Barbera 3, Esposito 2, Frisella 15, Pollina 17, Letizia A. 2, Crane 19, Cardinale, Messina, Virga, Daidone. All: Pellegrino
Agatirno: Cordici 9, Strati 17, Busco 17, Ettaro 2, Randazzo 19, Giuliano 7, Spampinato 11, Galipò, Munastra, Pappalardo. All: Franza
Arbitri: Barbieri e Calandra

Il roster al completo

Il roster al completo

La classifica: Milazzo 16 punti; Licata e FP Sport 14; Cefalù e Cocuzza 12; Amatori 8; Agatirno 6; Trapani 4; Mia Basket e Paceco 2.

Autori

+ posts
Enable referrer and click cookie to search for cfef43dcbb961d51 ee9a4cb4bfa42ed7 [] 2.7.33