La Nino Romano torna a vincere con Giarre (3-1). Lo Duca: “Meritiamo fiducia”

Nino Romano MilazzoLa Nino Romano Milazzo è tornata al successo

Servivano una scossa e una prestazione convincente. Dopo le sconfitte rimediate nelle ultime due gare di campionato del 2022, torna a festeggiare la Polisportiva Nino Romano che, al “PalaCiantro” di Milazzo – dal quale mancava dal lontano 26 novembre – supera per 3-1 (25-17 / 20-25 / 25-22 / 26-24) l’Asd Amici del Volley Giarre. Gara piacevole, equilibrata, a tratti capace di esprimere gioco e gesti tecnici da categoria superiore. La Nino Romano ha ritrovato attenzione, spregiudicatezza e incisività smarrite nelle trasferte con Messina Volley e Genovese Umberto Siracusa. A trascinare le ragazze di mister Mauro Maccotta ci ha pensato il pubblico contro un Giarre mai domo, esperto, che forse avrebbe meritato di giocarsi il tie-break sfuggito solo ai vantaggi del quarto parziale.

Nino Romano Milazzo

La palleggiatrice della Nino Romano Stefania Fleres

Primo set vinto dalle “Romanine” grazie ad una ricezione in grande affanno delle giarresi e ad un buon gioco a muro delle padrone di casa che tocca tanti palloni, facilitando la risposta della linea difensiva. Una delle migliori di giornata, Claudia Puglisi, mette a terra un pallone servito da Stefania Fleres in fast stretta. È proprio la regista di casa, nel servizio successivo, a mettere in risalto, con un ace, il fondamentale capace di determinare frangenti di grande difficoltà per le ospiti. Eppure, è la Romano, all’inizio, a dover inseguire (2-4) per poi realizzare un break, già decisivo, con Angela Bertè (10-4); quattro ace i suoi ace nel suo turno di servizio. Il primo massimo vantaggio (12-6) arriva ancora dal servizio, questa volta di Claudia Puglisi, con la sola Barbora Basile, per le avversarie, che cerca di rispondere mantenendo speranze di ripresa. Distacco sostanzialmente invariato che si amplia ancora con un errore in attacco out di Alessandra Aliffi e il successivo vincente, da posto quattro, di Angela Bertè (18-10). Mister Cardillo si affida ad un time-out per cercare di ricompattare le giarresi, ma la scarsa efficienza in ricezione tiene sempre lontane da rete le proprie attaccanti, mai più davvero pericolose nel set. A chiudere il parziale con una palla sette, Claudia Puglisi. Da menzione il personale di otto punti, di cui cinque al servizio, del laterale Angela Bertè.

Nino Romano Milazzo

Le giovanili della Nino Romano Milazzo

Nel secondo set, l’Asd Amici del Volley registra il fondamentale della ricezione e una precisione maggiore in attacco. Si lotta palla su palla (4-4) fino al doppio vantaggio delle ragazze di mister Giovanni Cardillo, grazie ad un mani-out conquistato da Barbora Basile e l’ace di Serena Murabito (4-6). E quando le ospiti scappano avanti (5-9), ci pensa mister Mauro Maccotta, chiamando un discrezionale, a frenare la loro corsa che rischia di diventare incontrastata. Rimangono in scia le mamertine fino alla ristabilita parità (13-13), con due ace di Claudia Puglisi, che si mantiene fino al 19-19. A rompere gli indugi ci pensano Alessandra Aliffi e Barbora Basile con attacchi vincenti, rispettivamente da posto quattro e posto due (19-21). Il secondo time-out della Romano non sortisce l’effetto sperato e, nel finale di set, arriva un solo punto contro l’accelerata finale delle avversarie (20-25).

Nino Romano Milazzo

La Nino Romano al servizio, l’opposto Alessandra Musicò e un abbraccio tra il capitano Cuzzocrea e una compagna

Il terzo set è specchio del secondo ma a parti invertite. Le difese lavorano una gran quantità di palloni e si sbaglia poco, specie al servizio. La Romano forza il servizio, mentre le giarresi difendono palla su palla. Il primo squillo d’impatto sul set arriva dalle mani di Rosa Imperiale, con un diagonale profondo da posto due, e di Claudia Puglisi con un ace (7-3). Gli Amici del Volley recuperano e la “pipe” di Angela Bertè, spedita sulla rete, riporta in parità gli esiti parziali (7-7), fino al sorpasso e allungo (9-13) su cui lasciano il segno l’astuzia dal centro di Sara Contadino, uno splendido colpo su una palla gamma di Barbora Basile, ma soprattutto il tre volte vincente attacco di Alessandra Aliffi. Distacco che aumenta fino al 13-19 con il presagio di un parziale ormai indirizzato sulla strada di Giarre. Ed invece, arriva la riscossa di casa. Una serie di attacchi lungo linea da posto quattro di Angela Bertè e Giorgia Cuzzocrea e la sempre pronta ad affondare, Claudia Puglisi, riaprono le sorti in favore delle mamertine. L’aggancio si concretizza su alcuni errori inaspettati di Alessandra Aliffi, ma la standing ovation è tutta per Lorena Pino – subentrata già dal secondo set ad Ilenia Vallefuoco e brava a mettere a terra, in sequenza, un muro, un attacco da posto tre e un ace – in condivisione con Angela Bertè che, con uno-due micidiale, chiude il set (25-22).

Nino Romano Milazzo

La Nino Romano schierata nella sua metà campo

Nel quarto set, parte forte l’Amici del Volley (2-5) che sfrutta il nuovo momento favorevole di Barbora Basile e a cui rispondono tutte le bocche di fuoco mamertine: Claudia Puglisi da centro, l’opposto Rosa Imperiale, capace di trovare angolazioni di attacco difficili da contrastare per le avversarie, ed infine Angela Bertè al servizio (10-10). Si va avanti testa a testa fino all’ultima parte del set (19-19) quando, una doppia difesa in sequenza di Angela Bertè, da vedere e rivedere più volte, consente a Rosa Imperiale di concretizzare sorpasso e vantaggio mentale decisivo per la Romano. Le ospiti trovano la forza per reagire e portarsi avanti (21-23) senza, però, fare i conti con chi ama esaltarsi nei finali di set concitati. È ancora Lorena Pino a mettere a segno un punto fondamentale (22-23) con un attacco di astuzia da posto tre, dopo aver provato ben due volte di forza a sfondare la seconda linea avversaria. Amici del Volley ha l’opportunità per chiudere il set (23-24) con la Aliffi che, però, spara lungo. Le ragazze di mister Cardillo chiedono un tocco ma si va ai vantaggi. Un attacco di Angela Bertè ed una palla trattenuta, fischiata a Serena Murabito, aprono i festeggiamenti al “PalaCiantro” per una vittoria che mancava da oltre un mese.

Polisportiva Nino Romano Milazzo

Il presidente della Polisportiva Nino Romano Milazzo Maurizio Lo Duca

Soddisfatto il presidente Maurizio Lo Duca: “Sono molto contento per il numeroso pubblico intervenuto ad assistere al ritorno alla vittoria, ma mi piace evidenziare soprattutto la presenza delle ragazzine dell’Under14 che giocavano a Messina. Nonostante la loro gara fosse iniziata alle 16 e con la strada di ritorno complicata dalla chiusura autostradale, sono state qui con noi e i loro genitori. Vuol dire che c’è un legame generazionale forte e adesso si festeggia tutti insieme. Questo è l’obiettivo che ci siamo sempre posti: portare persone in palestra e farle stare bene. Mi auguro anche, nonostante il periodo difficile, ci sia una risposta ed un aiuto da parte del tessuto imprenditoriale milazzese. Meritiamo fiducia. Facciamo soprattutto attività sociale che va sempre sostenuta a tutti i livelli”.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.