La Nebros espugna Rosolini con Segreto e Monaco e si porta a -2 dai playoff

NebrosLa Nebros si conferma protagonista del torneo (foto Calogero Germanà)

Una Nebros sempre più convincente passa col punteggio di 2-1 nella prima giornata del girone di ritorno del campionato di Eccellenza girone B sul campo della Virtus Ispica. Le reti sono maturate tutte nel primo tempo, al terzo minuto sono i biancoverdi ad andare in vantaggio sfruttando uno svarione difensivo di Coria che permette a Segreto di battere agevolmente il numero uno giallorosso.

Nebros

Ninni Carrello in azione (foto Calogero Germanà)

La Virtus Ispica non si abbatte e reagisce trovando il pareggio al decimo minuto con De Angelis che trafigge il portiere ospite con un tiro angolato. Nei restanti minuti la partita si gioca a centrocampo senza azioni rilevanti. Al 45′ arriva il secondo gol della Nebros con l’argentino Monaco che fissa il primo tempo sul 2 a 1 per gli ospiti.

Nei secondi quarantacinque minuti i ragazzi iblei cercano il gol del pareggio ma una Nebros ben organizzata spegne sul nascere le azioni virtussine. Dopo un minuto di recupero l’arbitro decreta il risultato finale sul 2 a 1 per la Nebros che adesso scavalca il Siracusa e si porta a soli due punti dalla zona playoff. Domenica prossima la Nebros di mister Perdicucci dovrà preparare al meglio il primo big match interno contro la vice-capolista Igea 1946, sfida attesa da tutto l’hinterland nebroideo.
Nebros

La Nebros sogna l’approdo ai playoff (foto Calogero Germanà)

Virtus Ispica-Nebros 1-2 
Marcatori: 3’ Segreto, 14’ De Angelis, 43’ Monaco.
Virtus Ispica: Bernat, Migliore, Vaccaro, Coria, La Vaccara, Giglio, Sollano, Thior, De Angelis, Rossano, Sturniolo. Allenatori: Adamo-Trigilia.
Nebros: Lo Monaco, Monaco, Dosso, Albaqui, Tricamo, Merlino, Carrello (63’ Fioretti), Giaimo (60’ Szerdi), Traviglia (82’ Pontini), Segreto, Scaffidi Argentina. Allenatore: Perdicucci.
Arbitro: Augello di Agrigento.

Autori

+ posts
The following two tabs change content below.