La Lnd conferma i playoff: si giocheranno regolarmente entro fine giugno

Cangemi difende un possesso nel match con la Gelbison (foto Giuseppe Contarini)

Dopo avere cancellato i playout, con una comunicazione arrivata per la verità fuori tempo massimo, ad appena quattro giornate dal termine del torneo, dalla Lega Nazionale Dilettanti arriva invece la conferma che i playoff si giocheranno regolarmente. Indetti come ogni anno in estate, non sono stati d’altronde mai revocati.

Lnd

La sede della Lega Nazionale Dilettanti a Piazzale Flaminio

Ma la lunga serie di rinvii per Covid, che ha appena originato una nuova sospensione per due settimane del torneo, comporterà la necessità di disputare semifinali e finale nell’arco di pochi giorni, anche perché non è possibile sforare il termine ultimo del 30 giugno.

La stagione regolare del girone I si concluderà quindi con le tre gare previste il 13, il 16 e il 20 giugno. Vi sono poi le ultime tre date del 23, del 27 e del 30 a disposizione per le gare di post-season. Ne sono state “riservate” tre perché ad esempio nel girone H Taranto e Picerno sono separate appena da un punto e quindi c’è il rischio di dovere prevedere anche uno “spareggio” promozione.

Lodi

Il saluto tra i capitani di Fc Messina e Gelbison (foto Giuseppe Contarini)

L’Acr Messina vede ormai la serie C ad un passo, con quattro punti da gestire a 270 minuti dal termine sulla seconda, il Football Club, che ne ha sei di margine sulla Gelbison e dovrebbe quindi disputare in casa le due gare dei playoff. La definizione delle date spetterà ai Comitati regionali, anche perché alcuni gironi si concluderanno in anticipo rispetto al concentramento più meridionale.

Da qualche anno non è più prevista una fase nazionale, per cui non vi sarà alcuna sinergia tra i gironi né la necessità di disputarli in contemporanea. Mentre i playout sono stati cancellati, i playoff restano confermati anche per la necessità di stilare, come ogni anno, tre graduatorie per gli eventuali ripescaggi. Le nove vincitrici degli spareggi entreranno nella prima, le nove perdenti la finale nella seconda e le diciotto eliminate in semifinale nella terza.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva