La Fortitudo conquista il derby con l’Amatori e il pass per la semifinale

Fortitudo MessinaRolands Dizgalvis è un nuovo acquisto della Fortitudo Messina

Al Pala Russello di Messina va di scena la prima gara ufficiale a livello senior tra la Fortitudo e l’Amatori. Il derby valido per la terza giornata del girone A di Coppa Sicilia regala il passaggio del turno alla formazione nero-verde. Per l’occasione, coach Cavalieri concede spazio a chi aveva collezionato pochi minuti nella gara di mercoledì scorso a Barcellona e concede un bel po’ di riposo a capitan Bellomo.

Fortitudo Messina

Gabriel Magarinos subito in evidenza con la Fortitudo Messina

L’allenatore di casa ruota tutti i ragazzi a disposizione cambiando radicalmente i quintetti in campo. Atteggiamento propositivo questo che consente a ben 11 giocatori su 12 di iscriversi a referto. Sostanziosa prova dell’argentino Gabriel Magarinos, tra l’altro top scorer per la formazione di casa con 16 punti, mentre il lettone Rolands Dizgalvis si presenta al pubblico amico mettendo a referto 12 punti.

Segnali di crescita per Matteo Mollica ed Emmanuele Giannullo, anche se il lungo di Castellammare di Stabia gioca ancora con l’handicap dei 10 punti di sutura in testa. Positive anche le prove di Andrea Bianchi, Simone Cavalieri e Sarunas Kavaliauskas. Impiegato poco anche Michel Petuendju per un fastidio alla schiena, che però non impedisce al lungo camerunense di essere il miglior rimbalzista (7) del match.

Fortitudo Messina

Emmanuele Giannullo con la divisa della Valdiceppo Basket Marche

Rispetto alla gara di Barcellona, meno prolifica ma più al servizio della squadra la prova di Fabio Fazzari. Esordio assoluto per Lorenzo Ottoborgo: il 17enne play friulano festeggia la sua prima presenza con 5 punti all’attivo. Solita generosa prova anche per Rosario Giovani, condita da tanta applicazione e corsa al servizio della squadra: sfortunato in una penetrazione che taglia la difesa avversaria e che avrebbe meritato maggior fortuna ma l’appoggio a canestro non premia il giovane play messinese.

In casa Amatori da segnalare la prova di Corazzon, top scorer del match con 21 punti. Gli ospiti, in completo arancione, hanno probabilmente pagato il gap in termini di centimetri e chili rispetto alla formazione di Cavalieri. Infatti se la formazione di Anselmo si fa preferire per quanto riguarda le percentuali al tiro, paga però dazio sui rimbalzi, sulla percentuale di palle perse e sui punti nel pitturato. A favore della squadra di casa anche ben 45 punti arrivati dalla panchina (+23 rispetto agi ospiti).

Fortitudo Messina

Una palla a due per la Fortitudo Messina

Adesso la Fortitudo incrocerà Piazza Armerina sulla strada che porta dritti alla finale. Gara e trasferta dure da affrontare contro una formazione di tutto rispetto. Sarà l’occasione per fare ancora un passo in avanti in vista dell’eventuale finale e dell’esordio in campionato previsto per il prossimo 8 ottobre.

Fortitudo Messina – Amatori Messina 79-60
Parziali: 17-9; 40-20; 61-40.
Fortitudo: Bellomo 2, Cavalieri 8, Magarinos 16, Mollica 8, Kavaliauskas 2, Giannullo 10, Petuendju Yeyap 6, Giovani, Ottoborgo 5, Bianchi 8, Fazzari 2, Dizgalvis 12. All: C. Cavalieri.
Amatori: Panarello 2, Criscenti G. 8, Criscenti F. Casablanca 8, Cuscinà, Raffa, Migliorato 1, Irrera 3, Faye 7, Corazzon 21, Diallo 10. All: F. Anselmo.

Autori

+ posts