La Farc Rescifina Messina mette paura al Cus Unime ma cede al fotofinish 52-49

Elena Marchese (Rescifina) in azione
Il Cus Unime si è aggiudicato, al culmine di un’incredibile rimonta, l’attesa stracittadina con la Farc Polisportiva Rescifina Messina. 52-49 il punteggio finale di una gara combattuta e che testimonia come la stessa abbia vissuto di due copioni all’interno dei quaranta minuti. Sul parquet del “PalaNebiolo” è enorme il rammarico per la squadra di mister Tonino Interdonato che difende in modo ottimale sulle tiratrici di casa ed approccia al meglio alle sentita contesa, portandosi subito avanti e in maniera decisa nel punteggio. La distanza cresce fino al +17 nel secondo quarto (13-30), fatto segnare da Arigò e compagne nel secondo parziale e, soltanto prima dell’intervallo lungo, le “universitarie” di Massimo Zanghì si riavvicinano sul meno nove, 24-33, gap probabilmente anche meno indicativo del reale predominio ospite.
Nella seconda parte di gara, come spesso accaduto nelle precedenti recite stagionali della Farc Messina, il copione ed il film della partita cambia completamente. Similmente alla trasferta di Priolo nella ripresa cresce la paura di sbagliare e si registra qualche pallone perso di troppo per Vento e compagne che incide su una sconfitta di stretta misura. Il Cus Unime è invece lucido nel palpitante finale, lì dove si decide il match. Oltre alla solida Kramer (16 punti) le padrone di casa operano il sorpasso con la volitiva Scardino (49-48) a 1’20” dalla sirena, assicurandosi un successo prezioso per la classifica e, soprattutto, per il morale. Morale invece al ribasso per la Farc Messina che registra il sesto stop in campionato a fronte di due successi in carniere. Innegabile l’impegno della squadra ma adesso la classifica impone principalmente di blindare il discorso salvezza, la vetta della graduatoria invece è al momento sensibilmente distante. Il prossimo impegno avverrà il 7 gennaio 2018 a Siracusa contro La Fenice Basket, attuale capolista del girone.

Tiro libero Cus Unime (foto Zagami)


Cus Unime-Rescfina Messina 52-49

Parziali: 8-14; 24-33; 35-43.
Cus Unime: Kramer 18, Pellicanò, Borgia 7, Scardino 10, De Cola, Polizzi, Natale 2, Grillo 6, Cascio 8, Rabe ne, Boncompagni 1, Melita. All. Zanghì.
Rescifina Messina: Calì ne, Marchese 1, Vento 11, Davì 2, Arigò 14, Giordano 2, Melita, Cosenza 8, Romeo 6, Spadaro 5. All. Interdonato.
Arbitri: D’Amore e Micalizzi.
The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti