La difesa e Cooper schiudono a Cefalù l’ottavo successo. Patti cede nel secondo tempo

Cooper (Cefalù)

La Zannella Cefalù continua la sua corsa isolata in testa alla classifica del torneno di serie C Silver, battendo con personalità lo Sport Patti al termine di una partita intensa, combattuta e sempre ricca di emozioni, come da tradizione. Due i fondamentali che hanno permesso a Cefalù di costruire l’ennesimo successo: la grande difesa di tutta la squadra che ha in pratica limitato le bocche da fuoco avversario, la grande serata di grazia di Cooper, vero match-winner della serata con 38 punti, che ha dimostrato di valere palcoscenici più importanti.
Fin dall’inizio la Zannella prende il sopravvento della gara con una partenza a razzo ed un 10-0 che intimorisce la squadra avversaria. Coach Sidoti non è il tipo da arrendersi facvilmente, specialmente alle prime battute ed inizia a recuperare il gap. Il primo quarto termina col punteggio di 18-10 con Cooper già con 9 punti al suo attivo e Sims autore di una schiacciatona che ha ricevuto una lunga ovazione dal folto e rumoroso pubblico.
Nel secondo quarto Patti continua la rimonta e si avvicina alla Zannella, riportandosi a -2, 21-19. Stavolta è Priulla a bacchettare i suoi che scavano subito un minibreak di 7-0, 28-19, poi il punteggio sale in doppia cifra, 35-22, ma si va al riposo lungo sul punteggio di 39-30, solo +9 per la Zannella con un Persano in evidenza con 2 triple consecutive. La stella del Patti Custis nei primi 2 quarti trova strenua opposizione della difesa della Zannella e non ha ancora segnato nemmeno un punto, Saintilus va al riposo con 12 punti insieme a Costantino, i migliori in casa bianconera.
Il terzo quarto è decisivo per la sorti della gara in quanto la squadra cefaludese ingrana la quarta e si porta subito sul 49-30 dopo poco tempo. Cooper fa impazzire la difesa del Patti che non riesce a fermarlo, Si conclude il periodo sul 74-53, un + 21 per la Zannella che sembra chiudere i giochi. Nell’ultimo quarto la squadra cefaludese controlla la gara e tira il fiato, permettendo ai pattesi di ridurre lo svantaggio portandosi sull’88-74, ma gli ultimi minuti sono ancora a favore della squadra cefaludese che con Cooper arrotonda il risultato. Finisce 94-74, 20 punti di scarto, con Cooper che sfiora il quarantello. Ottima la prestazione dell’americano ma oltre a lui c’è da mettere in evidenza la grande pressione difensiva di tutta la squadra che ha messo in difficoltà Patti.

Patti in attacco (foto Cefalusport)

Patti in attacco (foto Cefalusport)

Questa la disamina finale di Flavio Priulla, tecnico di Cefalù che guida la classifica: “Siamo stati subito determinati e consapevoli nel credere di poter fare bene le due fasi di gioco. Cercavamo di limitare Custis e Saintilus e ci siamo riusciti, due certezze per loro, abbiamo levato il ritmo anche alla truppa di italiani, molto affidabile. Abbiamo mischiato le carte ed alternato la difesa a uomo e zona, una chiave per le sorti del match. Il nostro roster è profondo e dobbiamo continuare su questa strada”.
Al termine anche coach Sidoti ha analizzato la gara: “Giocavamo contro la corazzata del girone, sapevamo che sarebbe stata dura. Non era questa la gara da vincere. Cooper è due categorie sopra la serie C ed ha fatto la differenza, per noi segnare 74 punti a Cefalù non è poco. Onore all’attuale capolista ma siamo fiduciosi per il futuro, noi abbiamo nove giocatori sotto i 21 anni, tutti autoctoni e dobbiamo continuare a farli crescere: questo è il nostro obiettivo primario”.
Prossimo impegno esterno della Zannella sarà in anticipo a Spadafora con la Piero Lepro, Patti cercherà di ripartire di slancio in classifica in casa nel derby col Milazzo.

Cefalù-Sport Patti 94-74
Parziali: 18-10, 39-30 (21-20), 74-53 (35-23), 94-74 (20-21)
Zannella: Cooper 38, Malagoli 8, Sims 14, Sodero 8, Mollura 11, Terrasi 6, Delise 2, Cefalù 1, Persano 6, Modaro ne. All. Priulla, vice Giambelluca.
Patti: Custis 17, Sidoti N. 7, Saintilus 21, Lumia 2, Costantino 14, Bolletta 11, M. Busco, Ettaro ne, Anzà ne, G. Busco 2, Marabello ne, Sidoti Al.ne All. G. Sidoti
Arbitri: Ferraro e Giunta di Ragusa.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti