La capolista Waterpolo Messina corsara a Rapallo. Tripletta per il capitano Silvia Bosurgi

Silvia Bosurgi, capitano della WP Messina

Con il punteggio di 8-3 la Waterpolo Despar Messina vince anche a Rapallo e si conferma in testa alla classifica del massimo campionato femminile in condominio con Padova.

Rapallo - WP Messina 3-8. Mirarchi a colloquio con le sue giocatrici

Rapallo – WP Messina 3-8. Mirarchi a colloquio con le sue giocatrici

Il successo ottenuto alla piscina del Poggiolino è giunto al termine di una prestazione positiva da parte delle ragazze guidate da Maurizio Mirarchi, protagoniste per due tempi e mezzo di una ottima prova difensiva, confermando la crescita di gioco auspicata dall’allenatore e dal presidente del club Felice Genovese.

CRONACAGara subito in discesa per la Waterpolo Despar Messina, dopo una traversa di Criscuolo, sono le siciliane a passare in vantaggio con il capitano Silvia Bosurgi, abile a sfruttare la superiorità numerica. Difese ermetiche e attacchi in difficoltà, Antonucci chiama time out, ma al ritorno in vasca il risultato non cambia e nell’ultimo attacco le giallorosse non capitalizzano una nuova superiorità, complice l’estremo difensore ligure Lavi, bravo ad opporsi alla conclusione di Radicchi. Nel secondo tempo arriva il raddoppio delle peloritane con Gitto al 2′, poi è ancora Bosurgi in controfuga a battere Lavi per lo 0-3. La WP Messina chiude i varchi e per Rapallo tutto si complica, il terzo gol personale di Bosurgi permette alle squadra ospite di chiudere sullo 0-4 a metà gara.

Arianna Garibotti

Arianna Garibotti

Nel terzo tempo l’andamento del match non cambia, Messina aumenta il vantaggio per merito della Garibotti, brava a sfruttare per ben due volte la superiorità numerica: 0-6. Rapallo non riesce a far male alle messinesi, Criscuolo non sfrutta il vantaggio numerico e la sua conclusione s’infrange sul paleo della porta difesa da Gorlero. Dall’altra parte la WP Despar non perdona, così Morvillo mette a segno la settima rete per le siciliane. Nel finale del tempo, le padrone di casa riescono a fare breccia nella munita difesa giallorossa, prima con Criscuolo e poi con Tankeva in superiorità. Sul 2-7 inizia il quarto tempo, Rapallo tenta di risalire la china, ma è Messina ad arrotondare il vantaggio con Aiello e, dopo un tentativo ravvicinato di D’Agata che non va a buon fine, è Zanetta a realizzare la terza rete delle liguri. Finisce 3-8 per Messina, che conquista il quinto successo consecutivo in questo inizio di stagione.

Sabato prossimo alla piscina Cappuccini è in programma l’atteso derby con l’Orizzonte Catania, terza forza del torneo. Da domenica, intanto, Aiello, Garibotti, Gorlero e Radicchi si fermeranno per qualche giorno ad Ostia, per il collegiale, agli ordini del Ct Fabio Conti. Il raduno precede quello più lungo che scatterà dopo la sesta giornata della serie A/1 e che servirà a preparare la terza partita di World League con la Francia.

COMMENTOSoddisfatto il tecnico Maurizio Mirarchi:Gara non semplice che abbiamo gestito con autorità come dimostra l’andamento del punteggio.  Ottima partita, tutte le ragazze hanno giocato molto bene e adesso ci prepariamo al derby con l’Orizzonte con grande entusiasmo”.

TABELLINO Rapallo-Wp Despar Messina  3-8  (0-1; 0-3; 2-3; 1-1) 

Rapallo: Lavi, Zanetta 1, Casanova, Avegno, Sessarego, Antonucci, Tankeeva 1, Criscuolo S. 1, Arbus, Criscuolo C., Lamarino, Ioannou, Maiorino. All. Antonucci

Wp Despar Messina: Gorlero, Lopez, Gitto 1, Morvillo 1, Radicchi, Garibotti 2, D’Agata S., Zaffina, Aiello R. 1, Bosurgi 3. All. Mirarchi.

Arbitri: Ruscica e Savarese. Superiorità numeriche: Rapallo 1/7, Messina 4/8.

CAMPIONATO – Questi gli altri risultati della quinta giornata: Padova- Imperia 20-3, Orizzonte Ct – Bologna 15-10, Cosenza- Prato 7-10, Bogliasco- Acquachiara 13-7.

Classifica: Wp Messina e Padova 15, Orizzonte Ct 12, Rapallo e Bogliasco 7, Prato, Cosenza e Bologna 6,  Imperia e Acquachiara Na 0.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti