Il Team Scaletta passa due volte in vantaggio ma a vincere è il Castellammare

Team ScalettaRosaria Cusumano e Flavia Firrincieli (foto Leo Ciotto)

Ultima trasferta per il Team Scaletta, nel campionato nazionale di futsal femminile di serie B, contro il Castellammare, costretto per impossibilità del proprio impianto ad ospitare la sfida sul neutro di Ficarazzi, in provincia di Palermo. Segreto e compagne avevano la possibilità di blindare il sesto posto in classifica, mai raggiunto nei precedenti tre anni nel medesimo campionato, ma hanno sprecato un vantaggio per ben due volte nel match. Partenza ottima dello Scaletta, che sblocca la sfida con Firrincieli che, sul tocco di Marchetta, ne approfitta per tirare di prima intenzione con un destro preciso.

Team Scaletta

Il Team Scaletta in posa

Le messinesi però si rilassano immediatamente e, alla prima vera imbucata delle padrone di casa, si fanno trovare impreparate con Cottone che si invola e batte imparabilmente Arrigo. Lo Scaletta accusa il colpo e non reagisce: ancora una disattenzione costa cara, con una palla persa in ripartenza che manda Marrone a tu per tu con Arrigo. Brava la calcettista trapanese a superarla con un preciso tocco di esterno. Al rientro dagli spogliatoi la truppa ospite sembra più concentrata, aumenta il ritmo e la pressione e trova la parità sfruttando una sfortunata autorete.

Lo Scaletta non si ferma e a metà frazione la ribalta con la solita Firrincieli che, da fuori, mette a segno la doppietta personale e tocca quota dieci gol in campionato per la prima volta da quando veste la maglia jonica. Le messinesi rifiatano un po’ con il possesso palla ma un eccesso di leziosità porta ad una palla rubata dentro l’area e Arrigo in uscita non può nulla, con Marrone che deposita a porta sguarnita. Poi si spegne nuovamente la luce in casa Scaletta. Corsetti a centrocampo aggira la marcatura di De Gaetano e si invola per la rete del controsorpasso.

Team Scaletta

Per Flavia Firrincieli ben dieci reti realizzate

Questa volta non arriva la reazione sperata per le messinesi e, a tre minuti dalla fine, matura la rete del definitivo 5-3. Corsetti calcia, Arrigo è super nel deviare la palla sul palo ma non può nulla sul tap-in vincente di Cottone. Coach Cernuto tenta la carta di Cucinotta come power play senza però ottenere il risultato sperato. All’orizzonte l’ultima fatica stagionale, l’impegno casalingo al PalaMili in programma domenica 28 aprile, alle ore 16, contro la Reggio Sporting Club. L’obiettivo per le messinesi sarà eguagliare o superare quota 22 punti, record storico di punti ottenuto in questo campionato.

Autori

+ posts

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia