Il Savio ospita la Juvenilia Catania e vuole tornare a far punti

Irene Ferraro in azioneIl Savio è atteso nel fine settimana da un nuovo impegno nel campionato di serie C, stavolta tra le mura casalinghe del PalaJuvara. Smaltita l’amarezza per la sconfitta di Milazzo con l’As Volley, le ragazze del sodalizio diretto dal dg Paolo Bitto affrontano l’incontro di sabato con la Pgs Juvenilia animate da forti motivazioni, dettate dalla volontà di aggiungere punti alla classifica e allo stesso tempo dare continuità al percorso di crescita delle prestazioni portato avanti in questo primo scorcio di stagione.

Per la prima volta dopo oltre un mese, l’allenatore Giovanni Russo e il suo vice Dario Caminiti hanno potuto svolgere il lavoro settimanale con l’organico al completo. Sono infatti tornate ad allenarsi con il gruppo le due palleggiatrici Giulia Leandri e Giovanna Anastasi. Il processo di recupero delle atlete dai rispettivi infortuni sta registrando continui progressi al punto che, anche se non sono al massimo della condizione, dovrebbero essere entrambe disponibili per la gara con la Juvenilia.ingresso in campo Savio

Formazione verso la quale in casa gialloblu si nutre massima considerazione anche se la classifica non gli rende merito. “Quando si scende in campo non si guarda mai la classifica. Ci troveremo di fronte un avversario che verrà intenzionato a giocare la sua partita. Hanno vinto in campionato contro l’As Volley, la stessa squadra con la quale nel turno precedente abbiamo perso. Già questo aspetto ci fa capire che non dovremo attenderci una gara semplice”.

“Detto questo – prosegue l’allenatore del Savio – aggiungo che ho visto le ragazze mostrare il giusto approccio negli allenamenti. La sconfitta di Milazzo non cambia le nostre prospettive. Sappiamo quali sono i nostri pregi e i nostri difetti e siamo altrettanto consapevoli che soltanto mediante un costante lavoro in palestra, condotto giorno per giorno possiamo eliminarli. Se riusciamo a mettere in pratica la nostra pallavolo, che si fonda su un gioco semplice, pulito ma fatto bene, possiamo giocare alla pari con qualsiasi avversario”.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti