Il Sant’Agata cerca il riscatto con il Castrovillari. Giampà: “Mettiamoci cuore”

Domenico GiampàIl tecnico del Sant'Agata Domenico Giampà in sala stampa

Dopo quattro vittorie consecutive il Sant’Agata è caduto sul campo del Santa Maria Cilento. Un ko preventivabile, che lascia i biancazzurri a tre punti dalla vetta e con un confortante +9 sulla zona playout. Ma al tecnico Domenico Giampà non sono piaciute le modalità con le quali è maturata la prima sconfitta esterna della stagione: “Abbiamo commesso degli errori, non mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra nel primo tempo. Ora rimettiamo i piedi per terra e per fare risultato dovremo rimetterci il cuore“. Nel secondo turno infrasettimanale del torneo al “Fresina” è atteso il Castrovillari, che fin qui all’attivo ha soltanto 4 punti: “È un bene tornare a giocare subito, mi aspetto una reazione. I ragazzi devono dimostrare che è stato un caso, altrimenti diventa un problema. Siamo attesi da un altro match duro, contro gli ex Strumbo e Tripicchio. Schierano anche Cosenza, che giocò in Lega Pro con la Vibonese, e Carrozza, cresciuto nel Sassuolo. Hanno qualità ma sono partiti in ritardo. Per noi Brugnano torna a disposizione mentre mancherà lo squalificato Alagna“.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma