Il messinese Costantino lascia la nazionale ungherese. Allenerà l’MTK Budapest

Giovanni CostantinoGiovanni Costantino allenerà l'MTK Budapest

Budapest e l’Ungheria sono ormai la sua seconda casa. Non poteva che iniziare da lì, per Giovanni Costantino, una nuova avventura, con maggiori responsabilità. Il  tecnico messinese lascia la nazionale magiara proprio alla vigilia degli Europei e torna a lavorare a livello di club, questa volta per diventare capo allenatore dell’MTK, gloriosa squadra della capitale. Un altro passo importante nella carriera del trentasettenne giramondo che mantiene sempre un forte legame con Messina, la sua città d’origine. Per cinque anni ha fatto parte dello staff di Marco Rossi, da assistente e match analyst, ottenendo risultati di prestigio tra Ungheria e Slovacchia.

Giovanni Costantino

Giovanni Costantino a Coverciano con Donati, Raffaele e Gilardino

Era però arrivato il momento di  camminare da soli. Costantino, che quest’anno ha seguito il corso di Coverciano UEFA Pro, insieme a tanti nomi illustri del calcio italiano, sognava da tempo di tornare a ricoprire il ruolo di primo allenatore dopo l’esperienza in Finlandia. Ha dunque sfruttato al volo l’opportunità concessagli dall‘MTK Budapest, formazione del massimo campionato ungherese, con cui ha firmato un contratto di 2 anni+1.

“Finisce qui la mia avventura con la nazionale ungherese. Sono orgoglioso di aver passato tre anni a rappresentare una nazione così gloriosa nel calcio mondiale ed essere parte del periodo più vincente degli ultimi decenni. Due promozioni in Nations League e la qualificazione ad Euro 2020 sono il risultato di anni di grande lavoro” ha scritto Costantino su Facebook.

Ungheria

La Nazionale ungherese in festa per Euro 2020

Non sono mancate, ovviamente, le dediche: “Ringrazio tutte le persone che lavorano in federazione, staff medico e tecnico che mi hanno fatto sentire parte di una grande famiglia. Ringrazio Marco Rossi che mi ha voluto nel suo staff nel 2016 e con cui abbiamo condiviso la vittoria del campionato con l’Honved, il terzo posto al DAC e questo bellissimo periodo in nazionale. Ringrazio gli ungheresi e gli ultras che sono la forza di questa nazione. E soprattutto ringrazio tutti i giocatori della nazionale che mi hanno scritto per ringraziarmi e congratularsi”.

Giovanni Costantino si concentrerà da subito sulla sua nuova squadra e già a metà giugno inizierà la preparazione con l’MTK Budapest. Il direttore sportivo Balázs Polyák lo ha accolto così dopo l’annuncio ufficiale: “L’MTK Budapest si fida non solo dei giovani giocatori, ma anche dei giovani allenatori. Crediamo in Giovanni Costantino e penso che avremo successo insieme”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva