Il Messina vicino all’esterno olandese Jens Janse. Cozzella: “È molto duttile”

Jens JansePer Jens Janse anche una parentesi inglese

Dopo Zappalà e Lourencon, il Messina è pronto ad assicurarsi altri rinforzi, per dare una sterzata alla prima terribile metà di stagione. Tanto più che adesso il tecnico Oberdan Biagioni può fare i conti solo su una ventina di effettivi, dopo le sette cessioni già formalizzate (l’ultimo ad aggiungersi alla lista è Petrilli), mentre Gambino, Russo e Cossentino sono stati di fatto messi ai margini della rosa.

Secondo indiscrezioni ribattute dalla stampa nazionale, già alla ripresa degli allenamenti è atteso il difensore olandese Jens Janse, 32enne che collezionò 41 presenze, siglando anche una rete, in B con la Ternana, a cavallo tra il 2014 e il 2016. L’esterno destro a settembre si è legato all’Ellera, formazione perugina che milita nell’Eccellenza umbra. Lo scorso anno ha militato in serie A olandese nel VVV-Venlo, la squadra della sua città natale. In mezzo una stagione in Inghilterra al Leyton Orient.

Jens Janse

Jens Janse in azione con la maglia della Ternana

A presentarcelo è l’ex direttore sportivo della Ternana, il napoletano Vittorio Cozzella, che lo portò in Italia nei rossoverdi: “Janse ha giocato a lungo in Olanda. Si tratta di un ragazzo straordinario e di un grande atleta, forte fisicamente. Può giocare sia da terzino che da esterno di centrocampo, sulla corsia destra. Con noi a Terni ha giostrato anche da interno di centrocampo destro. Insomma, è molto duttile”. 

Dopo il biennio in B, è per sceso tra i Dilettanti: “Non l’ho seguito con costanza negli ultimi anni e non so dirvi quindi quanto abbia pesato la questione fisica – conclude Cozzella, che all’epoca collaborava con l’attuale direttore sportivo giallorosso Gianluca Torma. È rimasto in Umbria per via della compagna. Se è nelle condizioni ideali, è ovvio che diventa un giocatore in grado di fare la differenza nella categoria”. 

Jens Janse

Jens Janse con la maglia del Venlo, la squadra olandese della sua città

L’esperto di mercato Alfredo Pedullà affianca al Messina anche altri due stranieri. Si tratta del difensore centrale portoghese Mamadu Samba Candé, più semplicemente conosciuto come Sambinha. Per lui esperienze soprattutto in patria, con due brevi apparizioni nei campionati inglesi e indiano. Atteso in Sicilia anche Amido Baldé, attaccante originario della Guinea-Bissau, in possesso di passaporto portoghese. Classe ’91, è un autentico giramondo, avendo collezionato esperienze in Portogallo, Spagna, Belgio, Scozia, Israele, Francia e Albania.

In riva allo Stretto troverà altri tre stranieri recentemente messi sotto contratto: il brasiliano Lourencon, il colored Ibojo e lo svedese Lundqvist, che si sono aggiunti al francese Genevier. “Tradito” dagli italiani, il club di Pietro Sciotto spera insomma in una svolta esotica. Il campo dirà se sarà sufficiente a risalire in fretta la graduatoria.

Commenta su Facebook

commenti