Il Messina si assicura Diogo Tavares. La punta portoghese soffiata all’Ancona

L'attaccante portoghese Diogo Tavares con la maglia dell'AnconaL'attaccante portoghese Diogo Tavares con la maglia dell'Ancona

Il portoghese Diogo Tavares sarà il nuovo attaccante dell’ACR Messina e si aggregherà ai suoi nuovi compagni già nelle prossime ore, alla vigilia della trasferta di Monopoli. Originario di Lisbona, classe 1987, in Italia vanta 39 reti all’attivo. Molto positivo l’ultimo triennio in Italia. A Como ha realizzato 8 gol in Prima Divisione mentre nel biennio ad Ancona le marcature sono state addirittura 21. Ben 13 nell’annata coincisa con la promozione dalla D alla Lega Pro, 8 nell’ultimo campionato. La sua consacrazione era arrivata comunque già nel 2008/2009, in B, a Frosinone (6 reti in 28 gare).

Il portoghese Diogo Tavares con la maglia dell'Ancona

Il portoghese Diogo Tavares con la maglia dell’Ancona

Tavares avrebbe volentieri prolungato la sua avventura in terra marchigiana per il terzo anno consecutivo e nelle scorse settimane aveva anche accettato una sensibile riduzione dell’ingaggio. Ma l’Ancona, che in queste ore è peraltro ancora alla ricerca di una punta, ha pagato l’austerity imposta da una crisi economica che fa sentire i suoi effetti in tutte le piazze e non è riuscita a strappare il sì definitivo del calciatore. Ad approfittarne il ds giallorosso Christian Argurio, che ha sfruttato anche il canale preferenziale con il suo procuratore, Paolo Dattola, con cui nelle scorse settimane aveva trattato invano l’arrivo di Emilio Docente, che ha poi preferito accasarsi al Delta Rovigo, ad un passo da casa, dove è compagno anche dell’ex giallorosso Elio Nigro. E’ l’agente, telegrafico, a confermare alla nostra Redazione l’imminente fumata bianca: “Siamo a buon punto, è praticamente fatta”. 

Il portoghese Diogo Tavares in azione durante Tuttocuoio-Ancona

Il portoghese Diogo Tavares in azione durante Tuttocuoio-Ancona

E proprio in prestito dall’Ancona arriva il terzino Aurelio Barilaro. Con gli innesti dei portieri Addario e Di Stasio, dei difensori RussoFrabotta e Barilaro e del centrocampista Biondo salgono a venti i calciatori già tesserati dall’ACR Messina. La retroguardia fa dormire sonni tranquilli ad Arturo Di Napoli, con la coppia composta da Burzigotti e Martinelli che sembra garantire affidabilità e soprattutto centimetri dopo l’ingaggio dell’ex Grosseto. Palumbo rappresenta peraltro una buona alternativa, mentre sulle corsie ha mostrato buoni numeri De Vito. Argurio ha già rimarcato come Fornito e Padulano, subito in evidenza nelle prime due amichevoli, rappresentino degli investimenti per il futuro.

Una dedica dopo una delle 21 reti realizzate ad Ancona nell'ultimo biennio

Una dedica dopo una delle 21 reti realizzate ad Ancona nell’ultimo biennio

A questo punto resta da definire soltanto la posizione di Zanini, per il quale nelle ultime ore sarebbero stati compiuti progressi decisivi. Un’ottima notizia per “Re Artù”, che giovedì ha potuto apprezzare una volta di più le qualità dell’ex Cosenza, forse il migliore in campo nell’amichevole infrasettimanale con il Forza Calcio. Soltanto l’operazione legata al centrocampista crotonese Davide Leto non è decollata, con il Messina che ha preferito orientarsi su altri obiettivi. Di certo il Messina salirà fino a quota 23 e l’ultimo tassello consentito dai regolamenti sarà rappresentato, il prossimo 11 ottobre, dalla formalizzazione dell’ingaggio di Alessandro Parisi, indisponibile in precedenza per la squalifica residua.

Ecco la nuova rosa dell’ACR Messina, composta da 27 elementi:
Portieri – Stefano Addario (‘93), Alessandro Berardi (’91), Angelo Raffaele Di Stasio (’91).
Difensori – Aurelio Barilaro (’94), Lorenzo Burzigotti (’87), Andrea De Vito (’91), Amilcare Fiumara (‘98), Daniele Frabotta (’93), Luca Martinelli (’88), Luigi Palumbo (’91), Alessandro Parisi * (‘77), Genny Russo (‘95).
Centrocampisti – Pietro Baccolo (’90), Dario Barraco (’85), Daniele Biondo (‘91), Fabio Bossa (‘98), Fabrizio Massimo Bramati (’93), Giuseppe Fornito (’94), Carmine Giorgione (‘91), Matteo Zanini * (’94).
Attaccanti – Salvatore Cocuzza (‘87), Sebastiano Longo (‘98), Gustavo Vagenin Di Mauro (’91), Fabio Padulano (’94), Francesco Paolo Salvemini (’96), Diogo Tavares * (’87).

I calciatori contrassegnati dall’asterisco (*) non sono ancora stati ufficializzati dal Messina.
I ’97 e ’98, che sono under in D, non rientrano nella lista di 24 calciatori che l’ACR presenterà in Lega.

Commenta su Facebook

commenti