Il Gescal si sblocca al “Marullo”: 2-0 sulla Valdinisi, che chiude in otto

GescalIl capitano del Gescal Daniele Giordano (foto Marco Familiari)

Il Gescal torna al successo dopo lo stop con la Torrenovese e contro la Valdinisi conquista la prima vittoria in campionato (2-0) al “Marullo” in un importante scontro diretto per la salvezza. Mister Gaetano Di Maria, costretto a rinunciare a De Salvo, Marino e Scarantino, inserisce Ventra e in attacco anche D’Amico al posto di La Rocca, non al meglio.

Gescal

Zappalà ha firmato la seconda rete del Gescal (foto Marco Familiari)

Partono meglio i biancoverdi che, al 3’, si rendono subito pericolosi con un colpo di testa di Tiano su angolo di Ballarò. Buon avvio dei padroni di casa, bravi nel possesso palla e a chiudere gli spazi agli attaccanti biancorossi, ma le azioni latitano. Al 15’, quindi, ci vuole un’invenzione di Ballarò per sbloccare la gara: punizione dai 25 metri, destro potente e carico di effetto che si insacca alle spalle di Simoni. Tiro imparabile e 1-0 per il Gescal. Dopo il vantaggio sono sempre i biancoverdi a controllare le operazioni, la Valdinisi prova in ripartenza ma Maisano non corre pericoli e, al 29’, la squadra di mister Di Maria va a un passo dal raddoppio con D’Amico, Tiano e Antonuccio che non arrivano alla deviazione sul corner di Ballarò. Un minuto dopo ci prova Principato, ma il suo tiro dal limite viene respinto da Antonuccio, mentre al 38’ gli ospiti restano in dieci per un colpo proibito a gioco fermo di Brunetto su Ventra e l’arbitro gli mostra il rosso diretto. Al 39’ la punizione di Gentilesca dalla distanza è facile preda di Maisano, che blocca e neutralizza l’ultima occasione della prima frazione.

Gescal

Keita raddoppiato difende un possesso (foto Marco Familiari)

Ottimo avvio biancoverde anche nella ripresa: al 1’ destro potente da fuori di Ballarò, Simoni respinge e Ventra prova dal limite, ma il sinistro supera la traversa. Al 3’, invece, D’Amico, su cross da sinistra, non inquadra per poco la porta con un colpo di testa. Al 16’ la migliore occasione ospite con la punizione di Gentilesca respinta a terra da Maisano, il neo entrato Briguglio non riesce a ribadire in rete da buona posizione. La Valdinisi ci prova, pressa e, al 22’, Briguglio recupera palla e serve Cintorrino, ma Maisano chiude bene in uscita. Nel momento migliore, però, i biancorossi si lasciano prendere dal nervosismo: al 23’ Cintorrino commette fallo su Tiano e viene ammonito, ma esagera con le proteste e in pochi secondi rimedia anche il secondo cartellino giallo. Non c’è neanche il tempo di riprendere che l’arbitro mostra il rosso diretto anche a Briguglio, lasciando così la Valdinisi in 8. Nonostante l’inferiorità numerica, gli ospiti si gettano in avanti e, al 32’, Munafò chiama Maisano a una bella parata su un insidioso diagonale. Il Gescal rischia ma risponde al 34’ con una conclusione ravvicinata di D’Amico, deviata da Simoni, e al 36’ mette al sicuro il risultato con Zappalà che, servito da D’Amico, entra in area e, con il sinistro, batte Simoni sul palo lontano. È il 2-0 che chiude la gara: la Valdinisi non riesce più a replicare, il Gescal gestisce e il triplice fischio sancisce un successo fondamentale in ottica salvezza. I biancoverdi salgono a quota 14 punti e, nell’ultima giornata del girone di andata, faranno visita al Pro Falcone.

Gescal

Il Gescal celebra il successo con la Valdinisi (foto Marco Familiari)

Gescal-Valdinisi 2-0
Marcatori: 15’ Ballarò, 36’ st Zappalà.
Gescal: Maisano, Giordano D., Di Stefano, Giordano G., Antonuccio, Tiano, Pa, Ballarò, D’Amico (44’ st Mangano), Ventra (35’ st Cucinotta), Zappalà. A disp.: Frisone, Milicia, Farina, Federico, La Rocca. All.: Di Maria
Valdinisi: Simoni, Brunetto, Micalizzi (1’ st Munafò), Balastro (26’ st Romeo), Riposo, Filistad, Gentilesca (25’ st Trovato), Gaeta, Principato (39’ st Frontaurea), Cintorrino, Saglimbeni (13’ st Briguglio G.). A disp.: Triplo, Spadaro, Musumarra, Ghartey, Somesan. All.: Frazzica
Arbitro: Militello di Palermo
Assistenti: Rubino e Damantino di Catania
Note – Ammoniti: Balastro (V), Principato (V), Ventra (G), Di Stefano (G), Cintorrino (V), D’Amico (G), Munafò (V). Espulsi: 38’ Brunetto (V), 23’ st Cintorrino (V), 24’ st Briguglio (V).