Il Cocuzza è più forte di assenze ed infortuni. I filippesi superano con disinvoltura la trasferta di Trapani e rafforzano il quinto posto

Il quintetto del Cocuzza San Filippo del Mela (foto Cocuzza)

Il quintetto del Cocuzza San Filippo del Mela (foto Cocuzza)

Centra un pronto riscatto il Cocuzza San Filippo del Mela nella quartultima giornata del campionato di serie C Regionale dopo la sconfitta casalinga della scorsa settimana contro il quotato Cefalù che non ha fatto mancare strascichi polemici nel finale. Le premesse alla vigilia della trasferta sul campo della Virtus Trapani non erano delle migliori con le perduranti assenze degli infortunati Terrana e Melone (quest’ultimo però iscritto a referto), senza il proprio capitano storico Albana, squalificato dal Giudice Sportivo, e con il possente pivot bulgaro Balev in dubbio fino alla fine per un risentimento al ginocchio oltre al play argentino Caula sofferente ad un polpaccio. Quindi per il tecnico Francesco Romeo di certo non mancavano le insidie in un confronto al cospetto di una squadra reduce da due ko consecutivi. Il responso del campo alla fine ha fatto svanire tutto ciò, ed alla palla a due, con Balev regolarmente in campo e che spadroneggiava sotto il ferro e tre miciadiali contropiedi gestiti dal paladino Colica innescato alla perfezione da Caula, indirizzavo la gara sui giusti binari chiudendo avanti di cinque punti la prima frazione (14-19).

Un time out di coach Romeo

Un time out di coach Romeo

All’inizio del secondo quarto San Filippo cambia difesa e la partita cambia. Dalla uomo gli ospiti si schierano a zona 3-2 (che manterranno fino alla sirena finale), mossa che ancora una volta si dimostra indigesta per i virtussini che nonostante una buona circolazione di palla che li porta spesso a costruire dei buoni tiri segnano con percentuali bassissime (alla fine la Virtus tirerà con il 31,4% da due, con 16/51, e con il 6% da tre con 1/17). La Virtus lotta ma Felice e Maltese che si alternano in cabina di regia non riescono ad essere efficaci nelle penetrazioni contro la zona avversaria. A metà quarto i messinesi volano sul +11 sul punteggio di 18-29 ma dopo un antisportivo fischiato agli ospiti, con l’unico canestro pesante della serata di Saverio Maltese ed un canestro da fuori allo scadere di Simone Asta la Virtus si riporta andando al riposo lungo sotto di 7 sul punteggio di 26-33. Da sottolineare l’ampio minutaggio offerto da coach Romeo alle cosiddette seconde linee che tenevano alto il nome della squadra.

Un'azione di gioco

Un’azione di gioco

Alla ripresa del match entrambe le squadre sono nuovamente schierate a zona, Felice prova a spingere e segna un buon canestro ma i messinesi si dimostrano più efficaci segnando canestri importanti con Caula e Scozzaro. Maltese trasforma in canestro una palla rubata in difesa e prova a scuotere i suoi ma le percentuali al tiro continuano ad essere pessime. A -1,40 il risultato è ancora sul + 7 per gli ospiti (38-45) ma a quel punto ma partita gira definitivamente con la Virtus incapace ad attaccare efficacemente la zona avversaria ed un parziale di 5-0 per gli ospiti che chiudono il periodo sul + 12 con il punteggio di 38-50. L’inerzia della partita è ormai saldamente nelle mani dei messinesi con Balev che giganteggia sotto le plance. La Virtus non segna praticamente più, con un solo canestro in 7 minuti e San Filippo vola fino al + 21 sul punteggio di 40–61 con un parziale di 11-2. La partita è finita, vanno in scena i titoli di coda e gli ultimi minuti servono solo a Trapani per ridurre il divario fino al 48-64 finale.
La vittoria, la nona stagionale per i bianco blu, permette di consolidare il quinto posto in classifica a stretto margine dal Cefalù. Il prossimo impegno, il terzultimo della prima fase regolare, proporrà il derby casalingo con l’Amatori Messina in programma sabato 1 febbraio al PalaPertini.

Il riscaldamento di San Filippo del Mela

Il riscaldamento di San Filippo del Mela

Virtus Trapani-Cocuzza San Filippo 48-64
Parziali: 14-19; 26-33 (12-14); 38-50 (12-17); 48-64 (10-14)
Virtus Trapani: Sugameli 2, Campaniolo 2, Maltese 9, Schifano, Perrone 4, Bellomo 6, Giacalone, Felice 9, Asta G. 2, De Vita, Paterniti 4, Asta S. 10. All. Colomba
Cocuzza: Di Paola, Melone ne, Imbesi 2, Scozzaro 11, Bruno, Rizzo 8, Cocuzza 2, Colica 9, Caula 13, Balev 19. All: Romeo
Arbitri: Savoca e Vizzini

Autori

+ posts
Enable referrer and click cookie to search for cfef43dcbb961d51 ee9a4cb4bfa42ed7 [] 2.7.33