Il Città di Messina prepara il derby di Coppa. Out La Vecchia e Papale

Città di Messina

In virtù del ripescaggio disposto dalla Lega, il Città di Messina torna a disputare la Coppa Italia nonostante la sconfitta nel doppio confronto con il Pistunina nel primo turno della competizione. Mercoledì pomeriggio i giallorossi saranno di scena al “Garden Sport” per sfidare i cugini del Camaro per l’andata dei sedicesimi di finale. I ragazzi di Roberto Pasca cercheranno il successo per mantenere alto l’entusiasmo dopo il secondo posto in campionato conquistato grazie alla vittoria in rimonta con l’Acquedolcese. Al cospetto dei giallorossi un Camaro in evidente difficoltà, ultimo in graduatoria con solo un punto, a cui però non mancheranno le motivazioni. Probabile un ampio turn over per consentire ai calciatori meno impiegati fin qui di dimostrare il proprio valore, facendo rifiatare al contempo gli elementi impiegati con continuità in campionato. Non saranno disponibili l’infortunato La Vecchia, bloccato da una contusione al collaterale sinistro e il portiere Papale che godrà di un turno di permesso concesso dalla società. Recuperato invece il classe 1997 Ballarò reduce da alcuni problemi al ginocchio.

Città di Messina

Il Città di Messina pronto per il derby di Coppa

Sono 21 i convocati scelti al termine della seduta di allenamento disputata lunedì pomeriggio sul sintetico di Mili Marina. Portieri:  Christian Costantino, Giandomenico Gervasi. Difensori: Antonino De Salvo, Antonino Campanella, Moreno Busà, Alessandro Fragapane, Domenico Bombara, Francesco Scarfì, Antonio Tiano, Carmelo Bonaffini, Letterio Di Pietro. Centrocampisti: Francesco Di Stefano, Marco Libro, Andrea D’Angelo, Gianluca Barrilà, Fabrizio Mazzullo, Alberto Calogero, Davide Romano, Luigi D’Alessandro, Gioele Ballarò. Attaccanti: Prezioso Ghartey, Luigi Galletta, Alessandro Codagnone, Roberto Casella Calcio d’inizio alle 14.30. A dirigere l’incontro il signor Fabrizio Arcidiacono della sezione di Acireale. Assistenti: Giuseppe Torre e Aleandro Lombardo, entrambi della sezione di Barcellona P.G.

Commenta su Facebook

commenti