Il Castanea cede di misura a Marsala. Non arriva la svolta della stagione gialloviola

Marsala-Castanea

Non arriva la svolta auspicata in casa gialloviola col sodalizio peloritano superato nella lontana trasferta trapanese dal Marsala Basket al termine di una gara equilibrata (82-75 il punteggio finale) che ha però riproposto il solito leit motiv in casa Castanea che si registra sin da inizio anno.

La squadra ha mostrato uno spirito più combattivo ed è sempre rimasta attaccata agli avversari ma si è specchiata troppo, adattandosi all’avversario di turno che di contro ha sbagliato ben poco al tiro e si è confermata essere fin troppo nervosa a livello caratteriale. Pesa l’approccio alla gara del PalaMedipower in un match estremamente equilibrato, dopo il lungo viaggio il Castanea non ha seguito con precisione il piano partita dettato da coach Frisenda ed è sempre stato costretto, seppur di poco, ad inseguire il team locale, concedendo troppo alle percentuali del team padrone di casa. I lilibetani di coach Grillo hanno sfruttato lo spirito giusto, trascinati da un Pizzo quasi perfetto (31 punti e tiro da nove metri a sugellare il successo) e dall’ex Trapani e Alcamo Amato.

Castanea

Marsala-Castanea

Un vantaggio di pochi punti che Marsala si porterà dietro per tutta la gara a fronte del solito 50% al tiro dalla lunetta dei messinesi più prestanti fisicamente ma alla ricerca della migliore condizione fisica e col bulgaro Tilev encomiabile, capace da solo di caricarsi la squadra sulle spalle. 29 punti per l’ex Airino Termoli, due triple che non dovrebbero essere la specialità della casa e tanto lavoro sotto le plance. A livello realizzativo bene anche Banin, play di grande temperamento che però deve ulteriormente trascinare il resto del gruppo apparso ancora a corrente alternata.

Prova double face per Lungwana, in sofferenza nel primo tempo e con grande continuità nella ripresa (prima doppia cifra per lui) dove ha offerto buoni spunti e non si è fatto frenare neanche da un duro colpo subito al volto.

Gialloviola capaci di arrivare anche sopra di un punto nel terzo quarto, segno che le qualità non mancano alla squadra che però fatica a livello di concentrazione e continuità di rendimento nell’arco dei quaranta minuti. Marsala alla fine con maggiore precisione ha trovato i break risolutivi della contesa ed ha raggiunto in classifica proprio il Castanea a quota quattro punti.

Castanea

Un primo piano di Alberto Cardillo che ha esordito a Marsala

Domenica sfida durissima contro la corazzata Svincolati Milazzo, a Ritiro con l’aiuto del pubblico il Castanea è chiamato a mostrare il suo volto migliore e cercare una prestazione che possa far svoltare l’inerzia della stagione al cospetto di una squadra ben rodata che non nasconde l’intenzione di salire al piano superiore.

Nuova Pallacanestro Marsala – Castanea Basket 82-75
Parziali: 17-13, 25-23, 20-18, 20-21
NP Marsala: Kammoun 9, Cucchiara 10, Pizzo 31, Rappa 3, Frisella M. 11, Amato 14, Scirè 4, Marrone ne, matteucci. All. Grillo
Castanea: Calarese 4, Rizzo, Frisone 1, Zaccone 2, Bonanno 4, Lungwana 13, Cardillo, Banin 18, Diallo 1, Surace 3, Tilev 29. All: Frisenda

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti