Il 10 e l’11 aprile alla sala Laudamo “Una notte di Salomè”

Francesca Andò e Vittoria Micalizzi

Nuovo appuntamento con gli “Eventi speciali” del cartellone di “Laudamo in città“, progetto promosso dalla Daf-Teatro dell’Esatta Fantasia, presieduta da Giuseppe Ministeri in collaborazione col Teatro Vittorio Emanuele. Venerdì 10 e sabato 11 aprile, alle 21, la sala Laudamo ospiterà “Una notte di Salomè”, atto unico dell’autore romano Emanuele Vacchetto, che vede in scena Francesca Andò e Vittoria Micalizzi, con la partecipazione di Lorenzo Pizzurro (aiuto regia). A curare le coreografia è Alice Rella, collaborazione musicale di Mariachiara Millimaggi, la regia è di Gianni Fortunato Pisani per una produzione dell’Accademia Sarabanda, che festeggia i suoi 30 anni di attività.
È il racconto di come sia difficile essere donne oggi. Le due protagoniste vivono due matrimoni difficili e in più senza il conforto
di figli che, per motivi diversi, non hanno potuto avere. Una è un’attrice, Veronica Lopez – interpretata da Francesca Andò – l’altra, Desy (Vittoria Micalizzi) la proprietaria di un bar che fa i conti con un marito (Lorenzo Pizzurro), sempre ubriaco.  La prima entra nel bar poco prima che venga chiuso e le due cominciano a parlare delle loro solitudini. Il loro incontro, dall’imprevedibile finale, darà una svolta alle loro vite. Sullo sfondo la Salomè di Wilde, che la giovane attrice ha interpretato, una passione per il teatro di entrambe le donne e un finale che si tinge di giallo.

Locandina "Una notte di Salomè"

Locandina “Una notte di Salomè”

Commenta su Facebook

commenti