Igea, Fontana: “Non è stato facile, ma serviva solo conquistare i tre punti”

Francesco Fontana, difensore Igea Virtus

Una vittoria che vale l’aggancio al secondo posto. E’ stato Francesco Fontana a regalare all’Igea Virtus i tre punti nella sfida contro l’Isola Capo Rizzuto, battuta con il minimo scarto al “D’Alcontres-Barone” nella prima giornata di ritorno. Copertina meritata, dunque, per il difensore, match-winner di giornata: “Sapevamo che non sarebbe stato facile, anche se affrontavamo l’ultima in classifica. Dopo le feste è sempre difficile ripartire bene, noi ci siamo riusciti, l’importante era conquistare i tre punti” ha raccontato il giocatore, in gol al 44′ del primo tempo sfruttando la punizione calciata da Biondi.

Igea Virtus

I giocatori dell’Igea Virtus a fine gara (foto Puccio Rotella)

L’Igea è balzata a quota 34 punti, alle spalle del solo Troina, ma Fontana e compagni continuano a mantenere i piedi ben piantati per terra: “Non ci dobbiamo sbilanciare più di tanto. Gli obiettivi della squadra si conoscono, una volta a quota 40 poi si vedrà dove possiamo arrivare. Dobbiamo essere sempre concentrati su ogni palla e ogni contrasto per cercare di mantenere sempre inviolata la porta. Bravura e fortuna, insieme, servono a non prendere gol. Contro Sancataldese e Nocerina saranno due partite difficilissime, ma le giocheremo a viso aperto”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti