I precedenti di Brindisi-Messina. Tre le vittorie peloritane, l’ultima nel 1949-50

FrisennaFrisenna impiegato contro il Brindisi

Si giocherà sabato al “Fanuzzi” Brindisi-Messina, valevole per la 29^ giornata del girone C di Serie C. Dopo lo 0-1 dell’andata firmato Ganz in favore dei biancazzurri,  le due squadre si ritroveranno in terra pugliese a distanza quasi di quarant’anni. La serie dei precedenti (6 vittorie del Brindisi, 4 pareggi e tre successi del Messina) è aperta dallo 0-1 per il Messina del 1938-39 in C, quindi l’1-1 del 1939-40 e l’1-3 di marca giallorossa nel 1948-49. La vittoria più larga ottenuta dai peloritani a Brindisi è il 2-6 della stagione 1949-50, che peraltro è rimasta anche l’ultima centrata nella storia a Brindisi, con marcatori Marchetto (3), Bassi (2) e Fabbri. Sartorelli a segno due volte per i pugliesi.

Brindisi

I tifosi del Brindisi

Due le affermazioni con il minimo scarto (1-0) conseguite consecutivamente dai padroni di casa tra il 1968-69 (gol di Campanini al 43′) e il 1969-70 (Boccolini al 25′). Nel 1970-71 il botta e risposta Fazzi-Mellina, dal 51′ al 58′, per il definitivo 1-1. Il Brindisi vinse 2-0 nel 1971-72, con reti di Giannattasio al 55′ e Ferrari al 78′, 1-0 nel 1976-77, match-winner Galli al 39′, e ancora 1-0 in C2 nel 1979-80, Zaccaro al 63′ l’uomo partita.

Nella C2 1980-81 finì 1-1: Venditelli al 49′ per il momentaneo vantaggio giallorosso, pari di Iannello al 51′. Un altro 1-1, tutto di rigore, nel 1981-82. Ospiti avanti con Marescalco dagli undici metri al 49′, replica affidata a Izzo al 52′ sempre dal dischetto. Infine, il successo per 2-0 del Brindisi nella C1 1985-86. Al 60′ l’inzuccata di Silvestri, al 75′  il raddoppio di Tavarilli, abile a colpire in tuffo di testa sottomisura battendo Nieri. Fu una delle sole sei sconfitte (tutte in trasferta) incassate dalla squadra di Franco Scoglio in un campionato giocato alla grande e chiuso al primo posto con la festa per la promozione in Serie B.

Autori

+ posts