Gugliotta: “Per Sportradar nulla di anomalo. Cerchiamo un po’ di serenità”

Gugliotta e OliveriGugliotta e Oliveri hanno condiviso la carica di vice-presidenti

Da quando la proprietà del Messina è passata di mano da Pietro Lo Monaco a Natale Stracuzzi questa è stata sicuramente la settimana più delicata. Il calcioscommesse ed il riesplodere del “caso” Berardi hanno nuovamente azzerato la serenità dello spogliatoio. Prova a fare un po’ d’ordine il vice-presidente Pietro Gugliotta: “Alessandro è certamente un ottimo calciatore. Dopo i fatti di Caserta e lo sfogo del presidente su Facebook ci eravamo chiariti dopo una lunga chiacchierata, in cui lo avevo tranquillizzato. Poteva e può essere il portiere titolare di questo Messina, dando adeguate garanzie”.

Il presidente Natale Stracuzzi sugli spalti del San Filippo

Il presidente Natale Stracuzzi sugli spalti del San Filippo

Le dichiarazioni del massimo dirigente alla “Gazzetta dello Sport”, poi parzialmente smentite, hanno però riacceso la polemica: “Credo che il presidente abbia chiarito l’equivoco. Non ha mai detto quelle cose e vuole perfino prolungargli il contratto, che peraltro era già stato rinnovato fino a giugno 2017”.

Le scritte di contestazione a dirigenza e squadra apparse fuori dal “Celeste” e lo striscione esposto al “San Filippo” fotografano al meglio la delicatezza del momento: “Spero che tutta questa tensione svanisca in fretta. Dobbiamo ritrovare la tranquillità dei giorni migliori ed ottenere la salvezza. Sicuramente la squadra ha accusato degli alti e bassi e la partita con la Paganese ci ha lasciato rammaricati perché volevamo a tutti i costi la vittoria, anche per recuperare morale e riavvicinarci ai tifosi. Vorremmo ritrovare lo smalto delle prime partite ma da novembre continuano a tentennare. L’obiettivo iniziale comunque era la permanenza e questi 30 punti sono un bottino importante in tal senso”.

Un primo piano del portiere Alessandro Berardi

Un primo piano del portiere Alessandro Berardi

Il presunto caso scommesse non sembra turbare più di tanto il vice-presidente: “La Procura Federale farà le sue indagini mentre la denuncia contro ignoti presentata alla Procura della Repubblica era un atto doveroso da parte nostra. Credo non si debba comunque prendere per oro colato tutto quello che dice la Federbet. Le indiscrezioni relative alla gara con il Benevento sono state infatti clamorosamente smentite. Devono dimostrare con documentazione a supporto dove sono state effettuate le giocate e chiarirne l’entità mentre credo sia difficile risalire all’identità degli effettivi scommettitori. Queste voci non sono il massimo per la società e per la squadra, che in Italia hanno avuto un pessimo ritorno di immagine”.

Sportradar Integrity Tour

Sportradar è la società che monitora le agenzie di scommesse per conto della Lega Pro

Gugliotta tiene ad evidenziare peraltro che l’operato degli organi di controllo non è stato univoco: “La Lega Pro ha una convenzione con Sportradar, che sulla partita con la Paganese non ha rilevato nulla di anomalo così come per le gare con Casertana e Martina. Questa società invece ci contattò soltanto in occasione della gara con il Benevento. Se Sportradar si rende conto che qualcosa non va avvisa la Lega e quindi viene interpellata la società. E, lo ripeto, questo è avvenuto soltanto alla vigilia di quella gara poi persa nettamente a fronte di paventati accordi sul pareggio”.

Questo febbraio così turbolento potrebbe portare novità anche in società ma Gugliotta esclude che eventuali new-entry possano comportare delle uscite: Pasquale Leonardo era presente domenica scorsa allo stadio ma al momento non è stato definito ancora nulla, anche perché non vi è stato il tempo e la serenità per discuterlo. Vedremo se gli potrà essere ritagliato un ruolo. La sua figura sarebbe comunque compatibile con Lello ManfrediChristian Argurio, che manterranno gli attuali incarichi di direttore generale e direttore sportivo”.

Pasquale Leonardo

L’eventuale ingresso in società di Pasquale Leonardo non sarà incompatabile con le figure del dg Manfredi e del ds Argurio

Ultima chiosa dedicata ai contatti con eventuali nuovi partner o investitori, svelati peraltro sempre dal presidente Stracuzzi alla “Gazzetta dello Sport”: “Il presidente ha avuto dei colloqui con un gruppo di Treviso, che al momento appare più interessato rispetto alla cordata svizzera (della quale aveva parlato anche la nostra testata qualche settimana fa, ndc). Ma è chiaro che si tratta di contatti ed approcci che vanno approfonditi”.

Commenta su Facebook

commenti