Gravina: “Sportradar è il soggetto più affidabile per smascherare le frodi”

Gabriele GravinaIl presidente della Lega Pro Gabriele Gravina ai nostri microfoni

Il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina ha presentato a Roma, nei locali della Figc, la rinnovata partnership con Sportradar, finalizzata al contrasto delle frodi sportive: “È una giornata importante per il calcio italiano. Abbiamo voluto alzare l’asticella del controllo e aggiungere un tassello al progetto “Integrity”, già seguito da Michele Paolucci, che si articola in diverse aree e inizia nelle scuole, per dare un segnale ai ragazzi, riscoprendo i valori. La lotta al match-fixing è un tema particolarmente delicato, è un reato grave che falsa la regolarità dei campionati. Bisogna prevenire, educare e informare i tesserati e non a caso vi sono state riunioni e colloqui in tutte le piazze”.

Lega Pro

La Lega Pro dà nuovo impulso al progetto “Integrity”

Spesso a denunciare flussi anomali negli ultimi anni è stata la Federbet, ma la terza lega professionistica italiana ha scelto con convinzione come partner Sportradar, che è leader a livello mondiale, dove affianca la Bundesliga nel calcio, oltre alle federazioni di Rugby, Tennis e Hockey:Uefa e Fifa si sono accordati con loro, che analizzano a più livelli i campionati e attraverso una serie di “alert” individuano eventuali criticità sulle gare. I due organismi più importanti a livello internazionali li hanno scelti e quindi noi abbiamo voluto seguirli. Sportradar è una società professionalmente in grado di garantire risultati. Avendo una rete capillare, se rileva delle anomalie, le segnala alla Lega Pro, che informerà poi gli organi sportivi, ovvero la Procura Federale, e quelli penali, la polizia giudiziaria e la magistratura”.

Figc

La conferenza stampa è stata ospitata nei locali della Figc di Via Po

Gravina ha tenuto ad evidenziare che spesso al clamore mediatico non sempre sono seguite effettive condanne: “Numerosi tesserati sono stati indagati ed ascoltati ma va detto anche che vi sono state decine di archiviazioni. Occorre discrezione, anche da parte dei media, perché si rischia di compromettere anche le inchieste”.

Ogni settimana verranno indicate tre gare di particolare interesse, al fine di un ulteriore monitoraggio: “Verrà individuata una partita per ogni girone, la più significativa, che sarà oggetto di maggiore attenzione, proprio in virtù della sensibilità e dell’attesa dell’evento. I playoff allargati hanno sicuramente aumentato la qualità: le griglie non ancora sono definite e questo è un bel passo avanti rispetto agli ultimi anni”.

Lega Pro

Presentato a Roma il protocollo tra Lega Pro, Sportradar e Monopoli di Stato

Il presidente della Lega Pro è consapevole che la crisi attraversata da alcuni club, che non pagano i rispettivi tesserati, rischia di incentivare anche i fenomeni illegali: “Chi è in difficoltà economica è magari più vulnerabile, ma l’etica e la morale devono venire prima, anche perché si rischia di compromettere una carriera. C’è un’unità di crisi interna, che ad esempio sta seguendo due o tre squadre nelle Marche, che vantano svariati stipendi arretrati. Nonostante ciò almeno una di loro continua a fare risultati ed è in lotta per i play-off”.

Commenta su Facebook

commenti