Grassadonia (VIDEO): “Cercheremo di fare la partita. Vogliamo dimostrare quanto siamo cresciuti”

La panchina peloritana domenica scorsa a Sorrento (foto Paolo Furrer)
IMG_1353

Il tecnico Gianluca Grassadonia a Sorrento. Adesso per lui la “prima” in assoluto al San Filippo (foto Paolo Furrer)

Il Messina è pronto alla sfida con il Teramo capolista, che in caso di successo consentirebbe l’agognato aggancio ad una delle prime otto posizioni della graduatoria. Il tecnico Gianluca Grassadonia è atteso dall’esordio casalingo, dal quale si aspetta ulteriori conferme dopo il convincente successo di Sorrento: “Vogliamo cercare di capire a che livello siamo in termini di continuità. Vogliamo misurare l’entità della crescita del gruppo, prima di tirare le somme alla riapertura del mercato. Cercheremo di fare la partita, contro un avversario che ha comunque qualità. Spero sia una bella partita”.

Gli abruzzesi potrebbero pagare lo sforzo supplementare imposto dal recupero di mercoledì scorso a Lamezia. Il confortante +9 sulla nona piazza potrebbe peraltro portarli ad amministrare più che ad offendere. Per i peloritani la ghiotta opportunità di imprimere la definitiva svolta alla stagione: “Hanno tre giorni di riposo in meno ma la vittoria potrebbe avergli garantito ulteriore autostima. Noi abbiamo lavorato bene e vogliamo mettere in pratica quello che abbiamo provato a lungo in settimana. Speriamo di ripagare la fiducia della società e di riconquistare gradualmente l’affetto dei tifosi ed implementare le presenze sugli spalti”.

La panchina peloritana domenica scorsa a Sorrento (foto Paolo Furrer)

La panchina peloritana domenica scorsa a Sorrento (foto Paolo Furrer)

Possibile la conferma in blocco dell’undici vittorioso a Sorrento, con Lagomarsini tra i pali, Ignoffo, Silvestri e De Bode in difesa, Guerriera e Quintoni sulle corsie esterne di centrocampo, Bucolo, Maiorano e Costa Ferreira in mezzo con Guadalupi a supporto di Chiaria: “Nel recente passato il mio predecessore ha utilizzato anche altri moduli. Ci orienteremo quindi a seconda dell’andamento della gara. Potremmo quindi variare in corsa il 3-5-2 che rappresenta comunque la base di partenza”.

Con Bolzan ancora out per i postumi dell’infortunio che lo ha costretto per due mesi ai box, spiccano le esclusioni, per scelta tecnica, di Cucinotta, Buongiorno e degli stranieri Guilana, Piovi e Scoponi dalla lista dei convocati: “Come a Sorrento ho scelto diciotto giocatori. Se pensiamo ad eventuali tagli? Dopo queste due partite faremo delle valutazioni su chi eventualmente non rientrerà più nei piani dello staff tecnico”.

L'ingresso in campo del Messina a Sorrento (foto Paolo Furrer)

L’ingresso in campo del Messina a Sorrento (foto Paolo Furrer)

Dalla prossima settimana, dopo mesi di attesa, la dirigenza potrà finalmente fare affidamento sulla disponibilità del XXIV° Artiglieria come nuovo quartier generale per gli allenamenti. Grassadonia non nasconde la soddisfazione: “È una grande notizia perché avremo modo di lavorare con serenità. Ringraziamo comunque chi ha ospitato la squadra in questi mesi”.

Grassadonia ha spiegato anche perché, insieme ai collaboratori Criscuolo e Malafronte, è solito intrattenersi a lungo con i calciatori in campo durante gli allenamenti: “Ci piace molto dialogare ed entrare anche nella vita privata dei calciatori, per cercare di comprendere il loro momento psicologico, in modo che tutte le componenti puntino poi al bene del Messina”.

Questa la lista dei calciatori del Messina convocati da mister Grassadonia:
Lagomarsini, Iuliano, Caldore,  De Bode, Silvestri, Ignoffo. Guerriera, Quintoni,  Bucolo, Simonetti, Maiorano, Gherardi, Costa Ferreira,  Corona, Siciliano, Lasagna, Guadalupi, Chiaria.

Questa l’intervista video al tecnico del Messina Gianluca Grassadonia:

Questa l’intervista video al direttore sportivo del Messina Fabrizio Ferrigno:

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com