Grande successo per il “1° Trofeo Scilla e Cariddi”

Rappresentativa MESSINA

Non ha tradito la attese il “1° Trofeo Scilla e Cariddi” che si è svolto sabato al campo scuola “Cappuccini” di Messina. Ha riscosso, infatti, un grande successo la manifestazione interregionale di atletica leggera su pista, indetta dai Comitati regionali FIDAL Sicilia e Calabria, che ha idealmente unito le due sponde dello Stretto per un intenso pomeriggio di sport. Complessivamente sono stati 220 gli atleti impegnati in occasione dell’evento organizzato dall’A.S.D. Torrebianca del presidente Pietro Tracuzzi con la collaborazione della Brigata meccanizzata ”Aosta”, il patrocinio del Comune di Messina ed il controllo del gruppo giudici “Fratelli Tiano”. Protagoniste le Rappresentative di Sicilia e Calabria, composte da Allievi/e, Juniores e Promesse M/F, provenienti da Messina, Palermo, Catania, Siracusa, Ragusa, Catanzaro e Reggio Calabria, in cinque diverse specialità (100, 400 e 1500 metri, getto del peso e salto in lungo), più le gare di contorno di 100, 400 e 1500 metri.

Una partenza del “Trofeo Scilla e Cariddi”

In avvio l’esecuzione dell’Inno di Mameli, ad opera della Brigata Meccanizzata Aosta, con il vicecomandante Luigi Lisciandro. Erano presenti i presidenti dei Comitati Regionali di Sicilia e Calabria, rispettivamente Nicola Siracusa e Ignazio Vita; il vicepresidente della Fidal Sicilia, Maurizio Roccasalva; il delegato provinciale Fidal di Reggio Calabria, Luigi Gangemi; i consiglieri della Fidal Sicilia, Gabriele Rinaldi, Giuseppe Locandro, Massimo Bianca e Enrico Pafumi; il presidente della Fidal Messina, Nunzio Scolaro; l’Assessore allo Sport del Comune di Messina, Sebastiano Pino.

Il catanese Giuseppe Leonardi, reduce dalla partecipazione in azzurro agli Europei Under 23 in Polonia, tra gli atleti di spicco. L’etneo dei Carabinieri ha battuto allo sprint, nella gara dei 400 metri, Stefano Ferrarotto dell’Atletica Villafranca. Per i messinesi, inoltre, da segnalare nei 1.500 metri Allievi l’affermazione di Saharan Zouhir dell’Amatori Duilia, mentre Filippo Gangemi dell’Atletica Villafranca si è imposto nel salto in lungo Junior/Promesse. La barcellonese Aurora Pettineo, tesserata con il Catania 2000, ha prevalso nel getto del peso categoria Allieve.

Podio femminile TROFEO SCILLA E CARIDDI

Ad aggiudicarsi i “Trofei Scilla e Cariddi” sono state in ambito maschile la Rappresentativa di Siracusa e al femminile la Rappresentativa di Catania. Secondo posto per Messina su ambo i fronti.

Ecco le graduatorie finali:
Classifica maschile: 1)Siracusa 97; 2)Messina 93; 3)Palermo 71; 4)Reggio Calabria 46; 5)Catania 37; 6)Ragusa 1; 7)Catanzaro 0.
Classifica femminile: 1) Catania 85 punti; 2) Messina 72; 3)Siracusa 59; 4)Palermo 54; 5)Reggio Calabria 30; 6)Ragusa 4; 7) Catanzaro 3.

Emozionante conclusione della gara dei 400 metri con Leonardi che precede Ferrarotto

A conclusione, si è detto estremamente soddisfatto per la riuscita della manifestazione il presidente provinciale della Fidal Messina, Nunzio Scolaro: “Siamo felici, – commenta Scolaro – la macchina organizzativa ha portato ad un ottimo risultato a livello di presenze. L’idea del “Trofeo Scilla e Cariddi” è venuta diversi mesi fa a me e ai consiglieri Gabriele Rinaldi e Giuseppe Locandro. Abbiamo quindi lavorato affinché si realizzasse questa gara riservate alle Rappresentative di Sicilia e Calabria, dopo aver ottenuto l’ok del Comitato Regionale della Fidal. Era giusto, inoltre, che fosse proprio l’ASD Torrebianca la società organizzatrice, con cui abbiamo lavorato in sinergia. Siamo contenti di aver avuto oltre 200 atleti iscritti, anche di punta. Attesissima, in particolare, si è rivelata la gara dei 400 metri, con un atleta d’élite quale Giuseppe Leonardi ed il messinese Ferrarotto che ha disputato una splendida prova. Il Comitato regionale si è già impegnato per una seconda edizione del “Trofeo Scilla e Cariddi”. Vedremo se organizzarlo ancora a Messina o questa volta a Reggio Calabria”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti