Gabicce Mare incorona i campioni del Supermarecross

Ritornano sull’arenile di Gabicce Mare, dopo tre stagioni, i Campionati Internazionali su sabbia – Supermarecross che vivono la loro chiusura proprio nella turistica cittadina marchigiana. Alla fine della giornata agonistica onore ai vincitori della specialità che hanno dato ottimo spettacolo. Le gare sono state anche riprese da Sportelevision che le ha mandate in diretta per tutti gli appassionati. I Campioni Supermarecross 2014 sono: il messinese Giovanni Bertuccelli (MX1), Antonio Mancuso (MX2), Alessandro Lentini (125), Matteo Del Coco (Minicross), Giuseppe Sergi (300) e Nicola Ciceri che ha vinto il Campionato Supermare Quadcross.

Start della 125 al Supermarecross di Gabicce

Start della 125 al Supermarecross di Gabicce

Dunque un’ottima location quella di Gabicce Mare che dopo tre anni di “astinenza” si è riproposta all’ultimo momento per ospitare l’epilogo del campionato su sabbia. Questo grazie alla collaborazione con l’Associazione Commercianti di Gabicce Mare ed con il patrocinio del Comune di Gabicce. Pista molto spettacolare completamente recintata per favorire la sicurezza e tanto pubblico assiepato lungo il percorso. Questo l’antipasto della giornata, per il resto ci hanno pensato i piloti con gare tutte spettacolari che non hanno sovvertito i pronostici confermando i mattatori della classifica. Ricordiamo la diretta televisiva, come era successo per le ultime tappe del tricolore, anche per questa manifestazione del Supermarecross. Azione voluta dal promoter FX Action che ha consegnato agli appassionati un altro gradito regalo. Le gare sulla sabbia, lo si sa, sono molto spettacolari e portare alla ribalta del video anche questa specialità è stata davvero cosa positiva.

Il messinese Bertuccelli, Primo a Gabicce Mare

Il messinese Bertuccelli, Primo a Gabicce Mare

Per quanto riguarda le gare il dominatore della MX1, Giovanni Bertuccelli (Honda-Pardi Royal Pat), si è confermato tale conquistando il meritato titolo già alla fine di gara 1. Per lui questa prima frazione è stata condizionata da una banale caduta, errore che gli ha fatto perdere momentaneamente la leadership, ma stessa sorte è capitata al suo avversario Samuele Bernardini (TM-Megan Racing) che aveva approfittato dell’errore andando così al comando, ma poi una scivolata l’ha riportato alle spalle del messinese. Bertuccelli non ha sbagliato nulla nella seconda frazione, comandata dall’inizio alla fine. Per il siciliano si corona una stagione che lo ha visto fermarsi per un pesante infortunio, handicap che non gli ha permesso di disputare appieno le gare che aveva previsto, ma a Gabicce Mare si è presentato in piena forma. Onore al vincitore, dunque.

Anche la MX2 è stata a senso unico e all’insegna di Antonio Mancuso (Honda-SRS Racing) che ha vinto due manche di prepotenza con due partenze fulminee e nessuna sbavatura. Anche per lui una buona stagione ed un titolo che lo incorona per la seconda volta come miglior pilota sulla sabbia della quarto di litro.

La classe 125 è stata monopolizzata da Alessandro Lentini (KTM-Scuderia Milani), due nette vittorie per il laziale cominciate con due hole shot in partenza ed una guida veloce che lo hanno allontanato dagli inseguitori, gli stessi non hanno potuto nemmeno avvicinarsi.

Matteo Del Coco impeganto a Gabicce

Matteo Del Coco impeganto a Gabicce

Nella Minicross è mancato il duello che ci aspettavamo tra il capoclassifica Matteo Del Coco (KTM-Pardi Royal Pat) e Scuteri, con il secondo che non si è presentato all’evento. Del Coco non ha avuto rivali confermandosi già campione alla fine della prima manche che ha dominato, nella seconda è caduto quando si trovava al comando, perdendo il primato per alcuni giri, poi si è prontamente ripreso vincendo anche l’ultima frazione della stagione. Il titolo della classe 300 è andata a Giuseppe Sergi.

Molto spettacolare anche la manche della Supercampione valevole per il Trofeo Coast to Coast con un super veloce Mancuso subito raggiunto e superato da Bernardini che poi ha vinto con un discreto vantaggio. Caduta in partenza di Bertuccelli che è partito ultimo ma non si perso d’animo girando molto forte anche senza l’ausilio degli occhiali, danneggiati nella caduta. Per il messinese un recupero da paura che l’ha portato in seconda piazza sotto la bandiera a scacchi.

Epilogo anche il Campionato Supermare Quadcross che ha visto la doppia affermazione di Andrea Cesari Jr. molto veloce sia in partenza che nelle rispettive frazioni vinte in assoluta scioltezza. Ma il titolo è andato a Nicola Ciceri (Yamaha-Errezeta) che con un quarto ed un secondo posto di manche è il primo Campione della specialità.

Commenta su Facebook

commenti