Favasuli: “Non semplice trasformare due rigori. Vittoria fortemente voluta”

FavasuliFavasuli spiazza ancora Addario e ribalta il match sempre dal dischetto

Ha segnato la doppietta dal dischetto valsa la vittoria in rimonta alla Juve Stabia contro il Messina. E’ toccato all’ex Francesco Favasuli incaricarsi dell’esecuzione dei due calci di rigore assegnati alle “vespe” nello spazio di pochi minuti. Il centrocampista non ha fallito: “Non era semplice trasformare due calci di rigore – ha spiegato in sala stampa – specialmente il secondo era un pallone che pesava tanto, ma alla fine sono contento per aver contribuito a questa bella vittoria di gruppo.  Dio ci ha voluto premiare, sapevamo l’importanza della partita e sabato con l’Ischia ci aspetta un’altra gara delicata. Sarà una battaglia. Intanto abbiamo colto un successo meritato e voluto con tutte le nostre forze, lottando su ogni pallone e siamo stati ripagati con tre punti preziosissimi per la nostra classifica”.

Berardi in uscita su Diop (foto Massimiliano Colombo)

Berardi in uscita su Diop (foto Massimiliano Colombo)

Favasuli ha poi fatto una dedica particolare: “Dedico questa doppietta al dg Filippi e a Francesco, un piccolo tifoso della Juve Stabia che alla vigilia mi aveva augurato di segnare e che spero di aver reso felice”. La salvezza è decisamente più vicina per la Juve Stabia. In caso di sconfitta con il Messina lo scenario sarebbe stato diametralmente opposto. “Forse ci siamo portati dietro il peso degli altri risultati, perchè le nostre rivali avevano vinto. Comunque abbiamo approcciato bene la partita, purtroppo quel gol di Scardina viziato da un fallo di mano ci ha innervosito. Non abbiamo sfruttato alcune occasioni clamorose, rischiando anche di prendere il 2-0. Siamo stati bravi, sapevamo che non vincendo la situazione si sarebbe complicata. E’ stato un anno difficile per tutti e sono felice di aver realizzato due gol importantissimi”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti