Due vittorie su tre: il Mondo Giovane di mister Allegra promette bene

Mondo GiovaneIl Mondo Giovane

Una squadra con diversi innesti ma che mantiene integro il suo marchio di fabbrica: disciplina in campo, spirito di sacrificio e tanto lavoro in palestra con la grinta e la determinazione di chi sa di dovere lottare di partita in partita per raggiungere l’obiettivo. Questo è l’identikit del Mondo Giovane targato Gaetano Allegra che per la seconda stagione consecutiva sta disputando il campionato di serie C.  Le prime tre giornate dell’attuale torneo sono da catalogare con il segno in attivo per la formazione messinese: dopo la sconfitta dell’esordio maturata a Milazzo con la Nino Romano al tie break, sono arrivati i successi del PalaRescifina con la Kondor (3-1) e quello di ieri a Nizza con la Ot Service (3 a 2). Sei punti in tre partite rappresentano sicuramente un bel modo di iniziare la stagione ma la classifica non è la priorità in questo scorcio iniziale del torneo. Il lavoro quotidiano che si svolge in palestra, messo poi in pratica nel corso della partita, è rivolto a raggiungere quanto prima la condizione atletica ottimale e trovare l’assetto di gioco definitivo.  Su entrambi i fronti le risposte arrivate fino ad oggi sono la conferma che si sta percorrendo la strada giusta come ci racconta lo stesso tecnico Gaetano Allegra.

La squadra in termini di organico ha cambiato radicalmente il suo volto rispetto all’anno scorso con diversi giovani che sono passati in prima squadra e qualche ritorno importante. Stiamo lavorando sodo in palestra e le ragazze si stanno sacrificando molto negli allenamenti. L’avvio è importante anche e soprattutto in chiave psicologica, ma sappiamo di essere ancora all’inizio di un lungo percorso e soprattutto questo gruppo ha ampi margini di crescita”.

Mario De Marco

Il Presidente del Mondo Giovane Mario De Marco

Con il tecnico del Mg si passa poi ad analizzare le chiavi di volta del successo di domenica a Nizza di Sicilia. “Una partita molto combattuta, contro un Nizza che ha dimostrato di essere un valido avversario in grado di far bene in questa categoria. Abbiamo fornito una bella prestazione, mostrando in taluni momenti una pallavolo di ottima fattura. Mi è piaciuta soprattutto la reazione caratteriale mostrata dalle ragazze nel tie break, arrivata dopo un calo accusato nel quarto set. Dobbiamo lavorare su tanti aspetti ma questo è un segnale di un gruppo coeso e affiatato che non si arrende mai”.  Il Mondo Giovane ha iniziato il match con Fabiola Bruzzese palleggiatrice e Jlenia De Luca opposta, al centro la coppia formata da Ludovica Conti e Federica Sicari con De Francesco e Antonuccio bande e Federica Currò libero. Ma nel corso dei cinque set il tecnico ha operato continui avvicendamenti con Lentini che in cabina di regia ha sostituito Bruzzese, Raccuia è entrata al posto della De Luca e Chiofalo ha sostituito Antonuccio

Commenta su Facebook

commenti