Diamoutene riparte dalla A maltese. Prima operazione all’estero per il Cecere procuratore

DiamouteneDiamoutene con il procuratore Cecere e i dirigenti del Gzira

Souleymane Diamoutene riparte dalla serie A maltese. Nell’isola del Mediteranneo è stato siglato l’accordo con il Gzira United FC. A suggellare l’intesa con il presidente Sharlon Pace, il procuratore Mimmo Cecere e l’intermediario Gaetano Carruccio.

Diamoutene

Diamoutene riparte dalla A maltese dopo la breve esperienza a Pescara

Diamoutene, originario del Mali, ha disputato 66 gare con la Nazionale del suo paese, prendendo parte a tre Coppe d’Africa. In Italia quasi 250 presenze tra i professionisti. In A le esperienze con Perugia e Lecce (ben sei le stagioni in giallorosso) e le fugaci apparizioni a Roma e Bari. A inizio carriera l’esordio in C nella Lucchese mentre in D è sceso soltanto negli ultimi anni, indossando le divise di Lupa Roma e Fidelis Andria, con cui ha vinto due campionati. Nei mesi scorsi infine l’esperienza nel Pescara.

Cecere, che da calciatore ha militato nel Messina in B, C e D, ha appena intrapreso la nuova carriera di agente, che inaugura con un’operazione all’estero. Ai nostri microfoni si è detto soddisfatto per la conclusione della trattativa: “Diamoutene è un mio vecchio compagno di squadra, che da qualche anno vive a Pescara. Non a caso gli abruzzesi, privi di un centrale di esperienza, lo hanno tesserato l’anno scorso a marzo per il rush finale del torneo che poi li ha visti riconquistare la promozione in A. Sono felici di averlo portato adesso a Malta, in un club ambizioso”.

Diamoutene

Diamoutene ha chiuso a Pescara la sua lunga carriera italiana

A presentare la massima serie maltese è proprio Cecere, affiancato e supportato in questa nuova avventura da Massimo Di Dio e Davide Manzo: “Il livello tecnico è paragonabile a quello della nostra Lega Pro. Soltanto il Valletta FC, la formazione storicamente più competitiva, potrebbe ben figurare nella nostra serie B. La prima classificata accede alla Champions mentre altre due formazioni acquisiscono il diritto a partecipare ai preliminari di Europe League. La qualificazione alla competizione continentale potrebbe essere centrata peraltro anche con l’eventuale affermazione nella Coppa maltese”.

Il Gzira United FC spera di concludere il torneo con un piazzamento nella parte sinistra della graduatoria: “Il loro presidente spera di concludere tra le prime cinque del torneo. È ovvio che se dovessero mancare l’obiettivo anche un sesto o un settimo posto non rappresenterebbero certo un disastro per una formazione neopromossa in serie A”. Nei prossimi giorni Cecere confida di chiudere qualche altra operazione tra Lega Pro e D, definendo le trattative già avviate per alcuni dei suoi assistiti.

Commenta su Facebook

commenti