Di Napoli: “Cercherò di recuperare in extremis Gustavo e Tavares”

Arturo Di NapoliArturo Di Napoli in piedi di fronte alla sua panchina (foto Armando Russo)

Il Messina viaggia alla volta della sede prescelta per il ritiro alla vigilia del big-match contro il Foggia in programma domenica alle 17:30 allo Stadio “Zaccheria”. La rifinitura ha confermato i problemi in attacco con Tavares in forte dubbio e Gustavo non in perfette condizioni; ma ha anche evidenziato il clima di entusiasmo che circonda la squadra biancoscudata, così come ribadito dal mister Arturo Di Napoli al sito ufficiale del club.

Il portoghese Diogo Tavares in sala stampa a Pagani

L’impiego del portoghese Diogo Tavares a Foggia è in dubbio

Il tecnico ha commentato anche l’emergenza idrica che ha colpito duramente la città dello Stretto in settimana: “C’è grande dispiacere per quello che la nostra popolazione ha dovuto subire in questa settimana. Ma c’è da evidenziare la grande dignità della gente messinese che ancora una volta ha saputo reagire in modo corretto alle avversità. Spero tanto che questa storia finisca presto e si possa tornare alla normalità quotidiana”.

L’ex allenatore del Savona ha fatto poi il punto sullo spogliatoio e l’infermeria: “E’ innegabile che abbiamo dei problemi nel pacchetto avanzato ed anche oggi durante la rifinitura non abbiamo potuto sciogliere le riserve su Tavares e Gustavo, che comunque verranno con noi a Foggia. La speranza è di recuperarli in extremis ed in ogni caso abbiamo piena fiducia su chi sarà chiamato a giocare la partita di domenica”.

Lo slalom di Padulano in mezzo a tre avversari

Ancora un turno di stop per Padulano, out dalla trasferta di Pagani

Il Foggia è una squadra costruita per vincere. De Zerbi è ormai al terzo anno di militanza, l’attacco è di grande caratura per la categoria ed i pugliesi dopo qualche incertezza iniziale giocano anche da squadra ed i risultati ne sono la logica conseguenza: “Quella rossonera è una squadra costruita per vincere il campionato e ha praticamente tutto. Giocano assieme da tre stagioni e quest’anno si sono ulteriormente completati in ogni reparto. Affronteremo una squadra ben allenata da De Zerbi, che ha dimostrato di essere un ottimo allenatore per il modo in cui gioca la sua squadra. Noi metteremo in campo le nostre armi: ovvero applicazione tattica, ferocia agonistica e quella voglia di non rinunciare a giocare la partita come abbiamo sempre fatto.”

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti