De Luca: “Vorremmo ricavare altri 33 posti di terapia intensiva in provincia”

Cateno De LucaIl sindaco di Messina Cateno De Luca

“Da oggi Messina potrà fare i propri tamponi e non dovrà più fare riferimento a Catania e Palermo. Al Policlinico, al padiglione H, c’è una struttura dedicata al covid-19″. Ad annunciarlo è il sindaco di Messina Cateno De Luca, dopo l’assenso ricevuto dall’assessore regionale alla salute Ruggero Razza. Già il 14 marzo scorso il Policlinico aveva annunciato l’accreditamento relativo alle analisi rino-faringee. Adesso il sistema entrerà evidentemente a pieno regime.

Dopo il picco di aumenti dei casi di persone positive al coronavirus in città, il primo cittadino ha descritto all’agenzia Ansa le contromisure adottate: “C’è stato un confronto con i direttori dell’Asp e dei nosocomi messinesi per stabilire una strategia condivisa e dare un contributo alla risoluzione del problema Covid-19”.

Policlinico di Messina

Le indicazioni affisse all’ingresso del Policlinico di Messina

De Luca ha spiegato che si lavora per ricavare 33 posti letto di terapia intensiva in provincia, in aggiunta ai 39 già attualmente disponibili: “Al Policlinico abbiamo la disponibilità di 70 posti letto malattie infettive e di 23 per terapia intensiva, che potrebbero arrivare a 30. C’è anche la possibilità di creare un altro reparto dedicato con altri 50 posti per malattie infettive e arrivare ad altri 12 posti per terapia intensiva. Al Papardo ci sono sei posti per la terapia intensiva che potrebbero arrivare a 10”.

Nel computo complessivo rientrano anche le principali strutture della provincia, dopo la disponibilità è molto ridotta: “L’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto ha 2 posti per terapia intensiva che potrebbero arrivare ad 8. Al nosocomio di Taormina ci sono otto posti per terapia intensiva, che potrebbero arrivare a dodici”.

Policlinico

Il laboratorio del Policlinico di Messina è stato accreditato per l’analisi dei tamponi del covid-19

Il sindaco ha commentato infine la delicata situazione del Neurolesi, dove sono già 17 i casi accertati, mentre si attende di conoscere l’esito delle analisi a cui sono stati sottoposti i dipendenti della struttura, circa ottanta: “All’Ircss si stanno svuotando i reparti, vedremo nei prossimi giorni quali saranno i risultati dei tamponi effettuati su tutti i pazienti e il personale sanitario”.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva