Corona: “Il match con il Tuttocuoio più importante della gara promozione con il Cosenza” (3 VIDEO)

Giorgio Corona insieme ai familiari di Alessandro Galea, che hanno dato inizio al Memorial (foto Paolo Furrer)
Giorgio Corona insieme ai familiari di Alessandro Galea, che hanno dato inizio al Memorial (foto Paolo Furrer)

Giorgio Corona insieme ai familiari di Alessandro Galea, che hanno dato inizio al Memorial (foto Paolo Furrer)

A suonare la carica in vista dell’esordio casalingo del 2014 è il capitano Giorgio Corona, che ha tenuto ad evidenziare l’importanza della sfida con il Tuttocuoio: “Ci tengo a rivolgere un vero e proprio appello ai tifosi: abbiamo bisogno della gente che ci trascini. È più importante questa partita rispetto a quella con il Cosenza del 21 aprile 2013, che peraltro affrontavamo partendo da +5. I messinesi devono aiutarci a superare questo ostacolo”.

Grassadonia si aspetta ulteriori conferme dopo le buone prove che hanno caratterizzato la sua gestione, fin qui macchiata soltanto dall’uscita a vuoto di Martina. Giovedì il Messina si è aggiudicato il Memorial intitolato ad Alessandro Galea, grazie ai successi di misura sul Taormina e la Desport Gaggi. Match-winner il neo-acquisto Franco e Siciliano, prodotto del vivaio del Genoa che ha trovato fin qui poco spazio e spera di mettersi finalmente in evidenza nel corso del girone di ritorno.

L'ingresso in campo di Messina e Desport Gaggi al "Bacigalupo" di Taormina (foto Paolo Furrer)

L’ingresso in campo di Messina e Desport Gaggi al “Bacigalupo” di Taormina (foto Paolo Furrer)

Il Tuttocuoio è in evidente crisi e hanno conquistato appena un punto nelle ultime sei gare. Un successo consentirebbe ai peloritani di scavalcarli in classifica e lanciare una volta per tutte la rincorsa all’ottavo posto, distante cinque lunghezze dopo il pari di Ischia: “Ci siamo preparati bene ad un incontro fondamentale e siamo fiduciosi. E’ una gara assolutamente da vincere. La crisi dei toscani? Dobbiamo pensare soltanto a noi stessi ed al cammino che occorre intraprendere per raggiungere l’obiettivo stagionale”.

Gli ingaggi di tre giovani d’esperienza come Pepe, Franco e Caturano hanno consentito di abbattere ulteriormente l’età media e lo staff tecnico può finalmente schierare fin dall’avvio sia Corona che Ignoffo. Una novità ovviamente gradita per lo “Zio” e per “Re Giorgio”: “I nuovi si stanno impegnando come gli altri. Io e Giovanni ci alleniamo sodo proprio per poi scendere in campo la domenica. Sappiamo, però, che la squadra deve rispettare la regola degli under 24 ed il nostro compito è quello di accettare le decisioni del mister. Soltanto con un vero gruppo si può vincere. Basta poco per risalire la china ed una vittoria domenica sarebbe la migliore medicina”.

Questa la conferenza stampa dell’allenatore del Messina Gianluca Grassadonia:

Questa l’intervista video all’attaccante del Messina Giorgio Corona:

Queste le sintesi delle sfide del “Memorial Galea”, in cui il Messina ha superato sia Taormina che Desport Gaggi grazie alle reti di Siciliano e Franco:

Commenta su Facebook

commenti