Consiglio Comunale, sì alla Consulta dello Sport. Argento: “Traguardo importante”

Movimento Cinque StelleIl gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle

Con 12 voti favorevoli su 14 votanti il consiglio comunale ha approvato la proposta di delibera presentata lo scorso maggio dal gruppo consiliare del M5s per l’istituzione in città di una “Consulta dello Sport”, ovvero un organismo di partecipazione e confronto concepito per promuovere la cultura sportiva, valorizzare gli impianti cittadini e coinvolgere i più giovani.

Consulta dello Sport

Dal Comune l’ok alla Consulta dello Sport

«Finalmente le associazioni e le realtà del territorio potranno far sentire la propria voce e prendere parte alle scelte amministrative commenta Andrea Argento, promotore dell’iniziativa, che rende merito al lavoro svolto in Commissione Sport -. Si tratta di un traguardo importantissimo per favorire la diffusione dello sport a Messina, soprattutto a fronte delle conseguenze delle restrizioni dettate dalla pandemia da Covid-19, che ha fortemente penalizzato tante realtà cittadine. L’obiettivo è quello di diffondere l’attività sportiva a tutti i livelli, promuovere l’associazionismo e valorizzare le strutture del territorio».

«Lo sport è una risorsa fondamentale per l’integrazione sociale e culturale dei cittadini prosegue l’esponente pentastellato –, ed è nostro dovere rendere più accessibile a quante più persone possibile la pratica delle attività motorie per affermare i valori di dignità umana, di pacifica convivenza e di parità di genere. Tantissime realtà del territorio devono essere messe adesso nelle condizioni migliori per ripartire».

Andrea Argento

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Andrea Argento

«Scopo della Consulta – spiega – è quello di dare voce a tutte le parti in causa attraverso uno strumento che dia la possibilità di partecipare attivamente alla vita amministrativa: un luogo di dibattito per proporre idee e soluzioni, attraverso un confronto diretto con il Consiglio e la Giunta».

Come funzionerà la Consulta? «Composta dai rappresentati del Coni e del Cip, degli organismi sportivi (Federazioni, Discipline Associate ed Enti di Promozione), dalle Associazioni e Società sportive e dai Dirigenti scolastici, avrà il compito di formulare analisi e proposte sui problemi generali dello sport e incentivare le attività motorie all’interno degli istituti scolastici, nonché quello di collaborare con gli organi competenti e con l’Amministrazione Comunale per un miglior utilizzo degli impianti».

Nello specifico, il comitato di coordinamento avrà il compito di: a) predisporre proposte e piani da sottoporre all’esame della Assemblea; b) approntare i programmi esecutivi da sottoporre alla Amministrazione Comunale, sulla base degli indirizzi generali forniti dall’Assemblea; c) costituire Gruppi di studio a cui affidare l’approfondimento di temi specifici e coordinare gli stessi; d) esprimere parere consultivo sul piano degli investimenti annuali e pluriennali per la realizzazione di opere sportive di rilevante interesse cittadino; e) promuovere studi e ricerche in materia di realizzazione, ampliamento e miglioramento di impianti e servizi sportivi.

The following two tabs change content below.