Città, poker al Pistunina nel derby. Per la promozione manca solo un punto

Città di Messina in festa per il 4-0 al Pistunina

Manca un solo punto al Città di Messina per festeggiare la matematica promozione in Serie D. Derby senza storia quello andato in scena al Garden Sport di Mili, che ha visto la formazione di Giuseppe Furnari vincere per 4-0 contro il Pistunina. Sblocca Silvestri nel primo tempo, Cardia (su rigore), Codagnone, Porcino a segno nella ripresa.

La cronaca –  Dopo una iniziale fase di studio, il primo tentativo del match è ad opera di Cardia che dalla distanza prova ad impegnare Vitale. Codagnone innesca poi Costa che spedisce alto con il sinistro. Al 34′ Quintoni pesca Cardia dalla bandierina ma il suo colpo di testa non trova lo specchio. Al 36′ arriva l’1-0: Cardia pesca sul filo del fuorigioco Costa, cross per Silvestri che in tuffo batte Vitale. Si va al riposo con il Città avanti di un gol. Nella ripresa, dopo 3′, i padroni di casa si guadagnano un rigore. S.Leo lancia Costa, Di Maggio lo stende in area. Dal dischetto si presenta Cardia che spiazza Vitale e raggiunge la doppia cifra in campionato. Pochi secondi dopo Marziale prova a scuotere il Pistunina, ma la sua conclusione è facile preda di Paterniti. Al 59′ Lo Giudice, ex di giornata, serve a  Codagnone l’assist per il 3-0. Il Pistunina prova a rendere meno amara la sconfitta: il gran sinistro di Ancione sfiora l’incrocio dei pali. Al 77′ i giallorossi completano la festa siglando il 4-0: Quintoni batte velocemente una punizione, Lo Giudice riceve e crossa per Porcino, bravo ad insaccare alle spalle di Vitale. Il Città di Messina, a +9 a tre turni dal termine, attende ormai soltanto il conforto della matematica. Un altro punto e per Bombara e compagni sarà finalmente Serie D. Tra due settimane è previsto al “Marullo” il derby con il Camaro che potrebbe sancire la matematica promozione.

 

Città di Messina-Pistunina 4-0
Marcatori: 36′ pt Silvestri, 5′ st Cardia (rig.), 14′ st Codagnone, 32′ st Porcino
Città di Messina: Paterniti, Silvestri (22′ st Porcino), Di Stefano, Leo, Bombara, Fragapane, Costa (35′ st Alessandro), Cardia (29′ st Princi), Codagnone (31′ st Rasà), Lo Giudice (39′ st La Corte), Quintoni. A disposizione: Maisano, Di Vincenzo. Allenatore: Furnari.
Pistunina: Vitale, Keità, D’Angelo, Bellamacina, Chiglien (33′ st Giacopello), Ardiri, Marziale, Di Maggio, Colucci, Visconti (12′ st Ancione), Ghartey (31′ st Minissale). A disposizione: Stracuzzi, Miuccio, Sergi, Grazioso. Allenatore: Raciti (squalificato).
Arbitro: Stefania Genoveffa Signorelli di Paola. Assistenti: Federico Severino e Antonino Alessio Di Paola di Catania
Ammoniti: Di Maggio (P), Minissale (P)

Commenta su Facebook

commenti