Città di Messina, sette gol al Ghibellina. Si ferma Manfrè

ghiUn Città di Messina con il morale alto, dopo i due successi consecutivi conquistati in campionato, si prepara alla gara esterna di domenica contro il Comprensorio Montalto. I ragazzi di Di Maria nel pomeriggio di giovedì, sul sintetico del “Garden Sport” di Mili Marina, si sono confrontati con il Ghibellina, squadra che partecipa al campionato di Promozione, guidata da Nino Naccari e in cui militano anche tanti ragazzi passati dalla prima squadra e dal settore giovanile del Città di Messina (come il portiere Fiorito, il difensore Marchese, i centrocampisti Antonio e Gabriele Bonamonte, l’attaccante Oliveri).

Test interessante, nel corso del quale hanno trovato spazio tutti i componenti dell’organico ad eccezione di Vincenzo Manfrè: il bomber palermitano, capocannoniere della squadra con quattro reti, è stato fermato da un virus intestinale. Buone notizie, invece, sulle condizioni dei due calciatori reduci da problemi fisici: in campo per 45 minuti sia Mirco Camarda, rimasto precauzionalmente in panchina domenica scorsa per un fastidio al ginocchio, che Alberto Cappello, bloccato una settimana fa da un lieve infortunio alla coscia.

Nel corso del primo tempo Di Maria ha proposto la stessa formazione utilizzata nell’ultima gara di campionato con l’unica novità rappresentata dall’inserimento di Pino al posto dell’assente Manfrè. Due le reti realizzate nei primi 45 minuti grazie alle apprezzabili conclusioni di Cosimo Bruno e Maurizio Vella. Nel secondo tempo undici tutto nuovo e altre cinque reti. Christian D’Angelo trova il 3-0 con un destro in diagonale, Alberto Calogero sigla il quarto gol, poi arriva la doppietta di Alessandro Bonamonte ed infine il sigillo di Ciccio Munafò. La preparazione del Città di Messina proseguirà al “Garden Sport” con le sedute mattutine di venerdì e sabato, giorno in cui il gruppo raggiungerà la Calabria.

 

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti