Città di Messina, Alessandro: “Sfida suggestiva. L’inizio di torneo sarà tosto”

Angelo AlessandroAngelo Alessandro, ds del Città di Messina

Di ex veri e propri non ce ne sono, dal momento che la società di Sciotto ha poco più di un anno. I vari Paterniti, Cardia e Bombara erano tutti ex FC Messina, Quintoni era nell’ACR di Lo Monaco con cui ha vinto il campionato, mentre per Calcagno l’accordo sfumò in extremis. Angelo Alessandro infine era nell’ACR di Stracuzzi. A presentare la sfida del “Franco Scoglio” è proprio il ds del Città di Messina: “Come tutti i derby si avvertiremo soprattutto in avvio l’aspetto emotivo, ma poi i ragazzi in campo proveranno a dare il meglio di sé e a fare risultato o comunque la migliore prestazione possibile. L’ACR ha una rosa importante e un allenatore di categoria, che conosce a fondo il campionato. Lotterà per altri traguardi”.

Alessandro Codagnone

Alessandro Codagnone a segno in settimana nell’amichevole con la Jonica

In settimana Cardia e compagni hanno svolto un’amichevole con la Jonica di Eccellenza, terminata sul 4-0 grazie alle marcature di Ferraù, Graziano (autore di una doppietta) e Codagnone, a segno dal dischetto, e utile per testare nuove soluzioni. Domenica scorsa a Roccella, rispetto a Palmi, vi erano state tre novità nell’undici di partenza, rappresentate da Cannino, Cangemi e Bellopede, che non si è allenato con regolarità in settimana e potrebbe saltare la stracittadina.

Il ds non esclude altre novità: “Il mister non stravolgerà l’undici ma potrebbe fino all’ultimo variare qualcosa, anche per valutare qualche altro under in vista dell’inizio del campionato. L’argentino Berra e Bonamonte non sono stati ancora tesserati, ma potrebbero esserci novità già nel corso della prossima settimana. Ovviamente sono sempre out Princi e Portovenero”. In uscita, si registrano intanto due novità. Di Giacomo si è appena legato al Moliterno ed esordirà già domenica in Eccellenza lucana. Pietro Marino invece, dopo il mancato tesseramento con il Città, si è accasato, sempre al piano inferiore, al Milazzo.

Alessandro Cangemi

Il centrocampista Alessandro Cangemi tra le novità proposte a Palmi

Il torneo è alle porte e per la formazione cara al presidente Lo Re scatterà ufficialmente tra una settimana. Alessandro presenta così le prime tre sfide: “Ritroveremo la Palmese, che vive una situazione particolare societaria. Capiremo meglio la settimana prossima, anche perché è meglio pensare a una partita per volta. Si erano pure rinforzati, prima del caso legato alla proprietà, e in campionato cambiano tante cose rispetto alla Coppa”. Poi un doppio test da brividi: “Prima il Gela in casa, che dovremmo ospitare regolarmente al “Marullo” e poi la Nocerina. Ma per noi, da matricola, sarà sempre una battaglia, e dovremo dare il massimo per ben figurare”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com