Catalano (VIDEO): "Siamo ancora all’inizio e sono fiducioso per il proseguo di torneo"

In casa Messina c’è voglia di brindare al primo successo del campionato. Dopo i due pareggi di fila con Ischia e Tuttocuoio la squadra giallorossa punta a cancellare lo zero dalla casella delle vittorie nel match contro l’Arzanese, travolta dal Poggibonsi a domicilio nella seconda giornata.

Così, in conferenza stampa, il tecnico Gaetano Catalano: “Cercheremo domani di conquistare tre punti importanti. Nelle due partite precedenti abbiamo comunque ottenuto un buon pari con l’Ischia, tra le migliori formazioni del torneo, mentre con il Tuttocuoio avevamo avuto la fortuna di passare in vantaggio, ma non siamo riusciti a condurre in porto la vittoria. In fondo siamo ancora all’inizio di stagione e c’è la consapevolezza di aver tanto da lavorare, ma siamo fiduciosi per il proseguo di torneo”.
Rispetto alla trasferta toscana tornano a disposizione CucinottaCaldore e Maiorano. Non è al top della forma Ignoffo, apparso leggermente acciaccato dopo il test infrasettimanale con il Messina Sud. Out il centrale difensivo De Bode, che sta svolgendo ancora lavoro differenziato, l’esterno Siciliano, da settimane costretto a fare i conti con i problemi all’adduttore, e soprattutto il fantasista Guadalupi, bloccato da un improvviso problema al menisco, che lo costringerà a sottoporsi a quella che rappresenta ormai un’operazione di routine.

L’assenza del brindisino comporterà inevitabili stravolgimenti nell’undici titolare. Nell’undici titolare dotrebbe trovare posto almeno uno tra Lasagna e Gherardi, entrambi in netto miglioramento nel test infrasettimanale di Santa Margherita.“Gli ultimi arrivati stanno crescendo sotto il profilo atletico e per quanto riguarda l’inserimento nel collettivo. Sono sicuramente elementi dalle grandi qualità. Invece qualche giocatore non è al top e ne stiamo ancora valutando le condizioni. Il transfer di Gherardi è arrivato in fretta, non ci sono invece ancora novità sulle posizioni dei vari stranieri in prova. La società potrà comunque darvi maggiori dettagli in merito”.

Nella conferenza stampa pre-partita (visionabile integralmente nel video allegato), il tecnico non ha escluso la riproposizione del 4-2-3-1 ma ha aperto ad ipotesi alternative, come il 4-4-2 già utilizzato a più riprese o soprattutto un iper-offensivo 4-2-4, anche in virtù dell’atteggiamento degli avversari: “L’Arzanese ha annunciato che non farà le barricate, ma è ovvio che pur di portare a casa un risultato positivo le cose potrebbero andare diversamente”.

A chi gli chiede se le critiche post Tuttocuoio lo abbiano ferito, Catalano risponde così: “Le critiche non le ascolto più di tanto, ma quando le cose non vanno bene ci possono anche stare. In Toscana l’atteggiamento della squadra non è stato il solito. Per noi è stata una giornata negativa, ma abbiamo subìto gol su un nostro errore, altrimenti saremmo qui a parlare di qualcosa di diverso. I ragazzi sono sereni, lavorano come sembra con serenità e consapevolezza nei loro mezzi. Punteremo ai tre punti come sempre. Ci teniamo tantissimo. Siamo reduci pur sempre da ventisei risultati utili e vogliamo prolungare la striscia”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com