Capo d’Orlando e Torrenova aderiscono alla campagna “Salva ciclisti”

Capo d'OrlandoI cartelli a tutela dei ciclisti installati a Capo d'Orlando

I comuni dell’area tirrenico-nebroidea, Capo d’Orlando e Torrenova, hanno aderito alla campagna nazionale di sensibilizzazione “Salva ciclisti”, promossa dall’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani unitamente all’associazione “Io rispetto il ciclista”, che ha tra i suoi fondatori l’ex professionista nonché campione del mondo nel 1988 Maurizio Fondriest.

Torrenova

Uno dei cartelli installati a Torrenova

La campagna, che ha come finalità la tutela dei ciclisti, la diffusione di una cultura sportiva, la valorizzazione del territorio e la promozione di una mobilità sostenibile, prevede l’installazione di cartelli recanti la scritta “Attenzione, strada frequentata da ciclisti”, indicando di mantenere una distanza laterale di sicurezza di 1,5 metri, inserita nel codice della strada ma in attesa di approvazione.

Il progetto è stato rilanciato sul territorio dal messinese Demetrio Falcone, fresco referente del gruppo “Nebrodi in Azione”, che ha coniugato la passione per lo sport e per la politica avviando un proficuo dialogo con le varie amministrazioni nebroidee e non solo. Da atleta si è distinto nelle categorie giovanili ottenendo diversi risultati di rilievo nelle competizioni ciclistiche e tutt’ora si divide tra duathlon e atletica con ottimi risultati.

Torrenova

Uno dei promotori dell’iniziativa in posa sotto al cartello

Il gruppo “Nebrodi in Azione” si è avvalso sul territorio orlandino della collaborazione del gruppo di Capo d’Orlando e del suo referente Roberto Nardo. “Si ringraziano i comuni di Capo d’Orlando e Torrenova per aver collaborato alla buona riuscita del progetto, permettendo l’installazione dei cartelli nelle strade con la maggiore densità di circolazione ciclistica urbana e sportiva”, affermano i due referenti del partito di Calenda. “Invitiamo pertanto tutti i comuni – conclude Falcone – ad aderire all’iniziativa installando i cartelli”. 

Il progetto, denominato “Salva ciclisti – Dammi 1,5 mt”, ha lo scopo di tutelare gli utenti deboli della strada e al contempo esortare automobilisti e ciclisti al rispetto del Codice della Strada. Il gruppo “Nebrodi in Azione” pubblicherà un vademecum con l’obiettivo di diffondere una corretta educazione stradale ma soprattutto una sana e pacifica convivenza tra automobilisti e ciclisti.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva