Barcellona comincia il girone di ritorno nel migliore dei modi battendo il Volley Club Sciacca

Ottica Sottile BarcellonaOttica Sottile Barcellona

Davanti ad un’Aia Scarpaci caldissima e gremita di tifosi nonostante l’orario di inizio dell’incontro, fissato alle ore 20,00, l’Ottica Sottile ha sopperito con maturità e carattere alle assenze, sciorinando una prestazione di spessore, davvero molto convincente, considerato il valore dell’avversario.
Sciacca può infatti contare su un roster di assoluto valore, tra cui Andrea Roccazzella e, su tutti, il veterano Biagio Pasciuta, un vero e proprio lusso per la categoria, protagonista di svariati campionati di B1.
Pronti via e l’Ottica Sottile comincia a dettare i ritmi del match, imponendo il proprio gioco in maniera veemente. Ne esce fuori una prima parte di match davvero gradevole , con le due squadre che, sportivamente, se le suonano di santa ragione.

Un momento della partita fra Ottica Sottile Barcellona e Sciacca

Un momento della partita fra Ottica Sottile Barcellona e Sciacca

A far la differenza in questo frangente saranno sia il muro che le percentuali in contrattacco, con Barcellona che si porterà, intorno alla metà del parziale in vantaggio di 7 lunghezze (16-9),  prima di concludere il parziale sul 25-20.
Al cambio di campo il copione è identico: Barcellona mantiene altissima la concentrazione, la prima linea lavora a dovere, e i gialloblù del Presidente Fazio si portano avanti di 4 lunghezze fino al 22-18. Sarà a questo punto che l’esperienza di Pasciuta farà la differenza: dalla linea dei 9 metri l’esperto giocatore agrigentino darà il la alla rimonta ospite, sino al 22-25 con cui si concluderà il parziale in favore degli ospiti.
Il terzo set sarà probabilmente quello più emozionante, in quanto le due squadre si scambieranno break e controbreak in maniera continua. Parte avanti Sciacca, con un parziale di 4-1, immediatamente annullato da un altro contro parziale di Mazzeo e soci (4-0). Con questo andazzo si procederà per tutto il parziale, intorno alla fine del quale, Roccazzella, dopo aver subito il primo cartellino, subirà anche il secondo, venendo allontanato dapprima per tutta la durata del set e, all’inizio del successivo, per l’intero incontro.
Sciacca tuttavia non si fa intimorire dalla situazione, combatte con le unghie e con i denti, ma troppa è la voglia di vincere dell’Ottica Sottile che, grazie, anche all’ottimo lavoro del muro nelle fasi cruciali della contesa, riesce con pieno merito a portarsi in vantaggio sul 2-1.
Pura formalità il quarto ed ultimo atto del match in cui Sciacca abbandona ben presto ogni velleità, ed il 25-11 con cui Barcellona conquista set e partita ne è emblematica testimonianza.

In un sol colpo, così, la formazione del Longano si piazza solitaria al secondo posto e stacca di un punto Mazara e di tre lo stesso Sciacca, avvicinandosi così al primo posto, in conseguenza della sconfitta del Capaci (seconda consecutiva), in terra trapanese proprio contro il Mazara.

Prossimo delicato incontro a Palermo, sponda Hobby Volley, contro una formazione davvero insidiosa.

Ottica Sottile Barcellona – Apd Volley Club Sciacca 3-1 (25-20, 22-25, 25-21, 25-11)

Ottica Sottile: Mazzeo (K), Catania, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Saitta, Pantano (L), La Macchia, Gitto, Fugazzotto. All. Torre

Sciacca: Marchese, Burzotta, Sabella (L), Nastasi, Ministeri, Roccazzella, Pasciuta (K), Catagnano, Ciaccio, All. Graffeo

Arbitri: Rossino (RG) e Gallazzi (CT)

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com