Azzurro Napoli: ottemperate le scadenze federali. La squadra non accetta il pagamento di due mensilità

L’Azzurro Napoli Basket ha reso noto che la squadra non ha accettato le modalità di pagamento relative alle spettanze di due mensilità, proposte dall’AD Dimissionario Fabio Muro e supportate da garanzie ritenute dallo stesso idonee. Tali modalità, elaborate in coerenza con i nuovi auspicati assetti societari, avrebbero consentito di azzerare il debito pregresso verso la squadra nel giro di un brevissimo lasso di tempo. Pur comprendendo l’atteggiamento dei giocatori che viceversa nel corso della stagione hanno dimostrato uno straordinario attaccamento alla maglia, resta l’amarezza di una grave battuta di arresto nel processo in corso, con incredibili difficoltà per consentire un futuro al basket nella nostra città anche a costo di ulteriori gravosi sacrifici economici da effettuare proprio nel momento in cui si ritiene conclusa l’avventura che lega l’attuale proprietà all’Azzurro Napoli Basket. In coerenza con quanto affermato nell’ultimo capoverso l’AD Dimissionario Fabio Muro informa che in data odierna sono state ottemperate le scadenze Federali e che lo stesso si adopererà con ogni sforzo affinché l’Azzurro Napoli Basket possa essere presente in campo a Barcellona Pozzo di Gotto domenica prossima. Un ultimo e sentito ringraziamento va ancora una volta alla squadra tutta e allo staff tecnico e amministrativo con la speranza che la notte che verrà possa portare consiglio a tutti i protagonisti della spinosa vicenda.

Commenta su Facebook

commenti