Arena: “Complimenti all’Acr, gran squadra. Barcos? Spero tra quindici giorni”

Rocco ArenaIl presidente del Fc Messina Rocco Arena

Il dopo gara del presidente del Fc Messina Rocco Arena è stato all’insegna del fair play: “Mi preme fare i complimenti al nuovo socio dell’Acr Carmine Del Regno e al loro direttore sportivo. Si vede una grande impronta nella società, che ha messo insieme una grande squadra. Poteva vincere chiunque, l’abbiamo vinta noi con un episodio ma anche loro avrebbero potuto tranquillamente prevalere”.

palo Addessi

Uno dei due legni centrati dall’Acr nella sfida con il Fc

Nessun commento sulle azioni più discusse: “Non sta a me commentare se il rigore c’era o meno, così come l’episodio di Mukiele poteva benissimo essere interpretato all’opposto. Ho visto due grandi squadre, che per me saranno protagoniste del torneo. Il terreno di gioco? Faccio il presidente e non il giardiniere e non posso commentare le condizioni del campo”.

In settimana la proprietà è stata a lungo vicina al gruppo: “Sono felicissimo per la vittoria, ci tenevo molto. Ho parlato con i ragazzi e ho seguito dal vivo gli allenamenti durante la settimana. Domenica mattina abbiamo scherzato prima di salire sul pullman e ho ricordato loro che era solo una partita. Anche sugli spalti è stata soltanto una domenica di sport leale”.

Caballero

Caballero si è presentato con il gol su rigore

Caballero all’esordio è stato subito decisivo. Si attende adesso il tesseramento di Barcos: “È già qui e si è allenato con i compagni. Presto lo annunceremo ufficialmente. Contiamo tra quindici giorni di farlo esordire. Lo avevamo promesso ai nostri sostenitori e glielo abbiamo regalato. Non sarà l’ultimo innesto: faremo ancora qualcosa, d’intesa con lo staff. Ci crediamo tanto, quest’anno è molto importante per noi e dovremo mettere tutto quello che abbiamo per centrare l’obiettivo”.

Il battesimo della nuova divisa è stato fortunato, proprio come un anno fa: “È il secondo successo che centriamo nella stracittadina: evidentemente la maglietta blu ci porta bene, l’abbiamo ricevuta in extremis dal fornitore poche ore prima alla vigilia. I numeri sono color oro, sul modello della Nazionale e mi dicono che su sfondo blu si leggono bene, spero sia stato così dagli spalti. Non direi però che porto bene: sono stato anche a Trapani con il Dattilo e lì abbiamo perso”.

Ricossa, Bevis, Marchetti e Carbonaro

Ricossa, Bevis, Domenico Marchetti e Carbonaro

Ad Arena è stato chiesto un commento proprio su quella sconfitta e sul possibile ingresso in società di una cordata del capoluogo, che per la verità sembra destinato a slittare a giugno: “Quel ko per me pesa quanto il successo con l’Acr. Il Dattilo spero possa rappresentare una ripartenza per Trapani, perché quando scompare una piazza così importante il calcio perde qualcosa. Se davvero saranno più ambiziosi avremo un avversario ancora più agguerrito sulla nostra strada”.

Sguardo rivolto al prossimo impegno ma anche al recente passato: “A Rende proveremo a fare la nostra partita, ma non sempre tutte le ciambelle riescono col buco. Tengo a salutare il nostro ex tecnico Ernesto Gabriele, non ne ho avuto occasione ufficialmente prima. Lo ringrazio per il lavoro svolto in precedenza”.

Da domenica in D le gare dovrebbero essere trasmesse in live streaming sul web, per compensare l’assenza del pubblico e i mancati introiti degli sponsor: “Quello che si sta vivendo oggi danneggia tutti, dal calcio alla ristorazione. Ci impegneremo per trasmettere le partite, considerato che non si potrà più entrare allo stadio, in modo da permettere a tutti i sostenitori di poter vedere la squadra”.

Autori

+ posts
Enable referrer and click cookie to search for cfef43dcbb961d51 ee9a4cb4bfa42ed7 [] 2.7.33