Anche De Sarlo nella cordata interessata all’Acr. La trattativa prosegue

Curva SudBandiere e fumogeni in Curva Sud

Sarebbero tre gli imprenditori interessati a rilevare parte delle quote dell’Acr Messina. Al fianco dei salernitani Carmine Del Regno ed Enzo Bove, attivi nel settore alimentare e della ristorazione, ci sarebbe infatti anche Antonio De Sarlo, originario di Battipaglia, che si occupa di smaltimento dei rifiuti, trasporti e costruzioni.

Enzo Bove

L’imprenditore Enzo Bove allo stadio “Arechi”

Del Regno gestisce alcuni supermercati e attività di ristorazione tra Salerno e provincia. Bove è il suo socio, gestisce vari locali e cura anche il catering nell’area hospitality dello stadio “Arechi” di Salerno. De Sarlo, come Del Regno, è stato impegnato nel disperato tentativo di salvataggio del Rieti, poi naufragato tra penalizzazioni pregresse e conclusione anticipata del torneo a causa dell’emergenza Coronavirus.

Dopo gli incontri, svoltisi a giugno a Messina e a inizio luglio a Salerno, le parti si sono concesse alcuni giorni di riflessione. Va detto che ai faccia a faccia con Sciotto si è presentato il solo Del Regno. Secondo quanto emerge, la trattativa prosegue, dopo una breve fase di stallo. Chi è interessato a subentrare sta analizzando la situazione debitoria del club, non ritenendo sufficienti le rassicurazioni arrivate dall’attuale proprietà, che vanta alcuni crediti destinati a coprire una parte dell’esposizione pregressa.

Pasquale De Sarlo

L’attaccante Pasquale De Sarlo con la maglia del Rieti

L’attuale presidente Pietro Sciotto ha ribadito che vorrebbe compiere un passo indietro, ponendo fine alla sua esperienza triennale alla guida del club. Del Regno e voci vorrebbero invece che mantenesse parte delle azioni, per contribuire al finanziamento della prossima stagione.

Sul fronte tecnico, va segnalata una curiosità. Anche il figlio di De Sarlo infatti militava nel Rieti: si tratta dell’attaccante Pasquale, classe 1999 che quest’anno ha collezionato 18 presenze in C, realizzando anche due reti, contro Catania e Potenza. In precedenza era cresciuto nella “Primavera” dell’Avellino. Il figlio di Del Regno, invece, Agostino, ha firmato un gol contro il Bari, in undici gare. Entrambi sarebbero under in serie D.

Oltre ad Andrea Pensabene e Bruno Caneo per la panchina sarebbe stato compiuto un sondaggio anche con Luca Fusco, già vice di Gianluca Grassadonia e poi in prima squadra alla guida della Paganese. L’ex difensore giallorosso, tra i protagonisti della promozione in serie A sedici anni fa, sembra comunque destinato ad accasarsi a Sorrento.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva