Alma Patti, Buzzanca: “Pesano i dettagli ma presto faremo altri risultati”

Alma PattiMara Buzzanca parla alle giocatrici dell'Alma Patti

Sesta sconfitta stagionale per l’Alma Patti, che ha ceduto soltanto nel finale di gara al quotato Palagiaccio Firenze e non è riuscita a bissare il successo di prestigio colto tre settimane fa contro Umbertide. Posizione di classifica assolutamente precaria ma la squadra di coach Mara Buzzanca, anche grazie ai recenti movimenti di mercato, mostra progressi nel gioco e nella voglia di scrollarsi di dosso questo momento.

Alma Patti

Il tecnico dell’Alma Patti Mara Buzzanca (foto Tumeo)

Attilia Botteghi e Liliana Miccio rappresentano due inserimenti molto importanti per la nostra compagine. Occorre ovviamente molta pazienza per attendere il loro migliore ambientamento, in quanto provengono da un sistema di gioco diverso. Serve tempo per perfezionare l’adattamento al ritmo e agli schemi. Abbiamo avuto soltanto due punti dalla panchina, contro i 17 di Firenze e appena sei rimbalzi offensivi contro i sedici avversari”.

Il tecnico biancorosso, da anni autentica colonna portante del sodalizio, loda però l’atteggiamento della squadra, abile a rimanere sempre attaccata alla partita: “Ad ogni modo siamo state brave a contenere le toscane fino alla fine, grazie alle nostre ottime percentuali al tiro da due e a cronometro fermo ma ci sono altri dettagli in una gara che fanno la differenza e noi li abbiamo pagati”.

Per l’ex giocatrice di Napoli la luce in fondo al tunnel è vicina: “Sono contenta perché queste ragazze stanno crescendo rispetto a inizio anno e comprendendo i giusti meccanismi. Sono convinta che faranno molto bene nelle prossime settimane. Non voglio parlare di svolta, arriverà soltanto quando giocheremo a memoria”.