Al Tour vince Van Avermaet. Nibali in ripresa pronto a lasciare la Astana

tour de francela vittoria di Van Avermaet al Tour de France

Una volata lunghissima, al termine di uno strappo, premia la progressione interminabile di Greg Van Avermaet, che resiste al ritorno del favoritissimo Peter Sagan, ancora secondo. In ripresa Vincenzo Nibali, 7°.

Cronaca – La classica tappa di trasferimento dopo l’indigestione di salite nella tre giorni pirenaica. Tre gpm lungo il percorso, caldo torrido, in alcuni frangenti temperature oltre i 40°. Fuga a sei, nel finale restano in tre: Wilco Kelderman (Team Lotto NL-Jumbo), Cyril Gauthier (Team Europcar) e Thomas De Gendt (Lotto Soudal). Ai -10 i battistrada hanno ancora 50” sul gruppo. Solo 13” ai -2, ed è la Katusha a condurre per la volata di Kristoff, plurivittorioso del 2015, ma a secco in questo Tour. A 600 metri dall’arrivo uno strappo di 400 metri. Parte Kelderman, ma il gruppo li inghiotte inesorabilmente. Scatta Van Avermaet, tallonato dalla maglia verde di Sagan. Progressione lunghissima del belga, Sagan sembra favorito, tenta di rimontare, affianca il corridore della BMC negli ultimi metri, ma non riesce a superarlo. Incredibile difesa di Greg Van Avermaet, per lui una grande vittoria dopo i tanti piazzamenti nelle classiche. Per Sagan, invece, continua la serie interminabile di piazzamenti nelle tappe del Tour: da due anni a secco di vittorie, oggi ha ottenuto il tredicesimo podio dopo l’ultimo acuto nel 2013 ad Albi; complessivamente è il quindicesimo secondo posto dal 2012 (anno del suo primo Tour)! Classifica immutata.

Nibali al Tour

Nibali e Vinokourov

Statistiche – Froome egauglia Zoetemelk, Fignon e Lemond. Una maglia gialla particolare oggi per Chris Froome che indossa per la 22^ volta in carriera (14 volte nel 2013, 8 volte quest’anno) il simbolo del primato alla Grande Boucle raggiungendo tre grandi campioni del passato.

Nibali – Il siciliano migliora giorno dopo giorno, dimostrando margini di ripresa. Certo, le polemiche innescate dal team manager della Astana alexandre Vinokourov non fanno bene al morale. Ma Vincenzo – negli anni passati – ha dimostrato una forza caratteriale fuori dal comune e anche stavolta saprà rispondere con i fatti. Intantol i rumors di mercato danno Nibali in partenza. Lo “Squalo dello Stretto” potrebbe lasciare il Kazakistan, destinazione Stati Uniti.

Ordine d’arrivo

Greg VAN AVERMAET (BMC Racing Team) in 4.43’42” (abb. 10”)
Peter Sagan (Tinkoff – Saxo) s.t. (abb. 6”)
Jan Bakelants (Ag2r – La Mondiale) a 3” (abb. 4”)
John Degenkolb (Team Giant – Alpecin) a 7”
Paul Martens (Team Lotto NL – Jumbo) s.t.
Christopher Froome (Team SKY) s.t.
Vincenzo Nibali (Astana Pro Team) s.t.
Alberto Contador (Tinkoff – Saxo) s.t.
Alejandro Valverde (Movistar Team) s.t.
Tejay Van Garderen (BMC Racing Team) s.t.

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva