Al PalaBucalo la capolista Santa Teresa Volley affronta il Volleyrò Casal de Pazzi

Santa Teresa VolleyIl Santa Teresa Volley esulta dopo la vittoria

Fra le mura amiche del “PalaBucalo”, il prossimo sabato 15 dicembre alle ore 15, la Sanitaria Si.Com Prestasì affronterà la Volleyrò Casal de Pazzi, in un incontro valido come decima giornata del campionato di Serie B1 girone D. Le rosso-blu dei presidenti Racco/De Caro sono intenzionate a difendere il primo posto in classifica.

Santa Teresa Volley

Antonio Jimenez, tecnico del Santa Teresa Volley

L’avversario tuttavia non è dei più agevoli; le ragazzine terribili del coach Pintus, a dispetto del ritardo in classifica (sette punti di differenza tra le romane e le santateresine), sono una squadra da prendere con le pinze, capaci come sono di poter fare risultato in qualunque campo. Da sottolineare il fatto che su 8 gare disputate fin qui, in ben 5 occasioni sono andate al quinto set, vincendo poi quattro volte su cinque. Suggestivo sarà anche il derby in famiglia tra le sorelle Ghezzi: Erika, la maggiore, banda titolare delle siciliane; Martina, stesso ruolo, punto di forza tra le fila delle romane. “Le ragazze, per la terza volta nella stagione hanno terminato una gara al quinto set – sottolinea il preparatore atletico Rosario Trimarchi -. Stavolta, più delle volte precedenti, sono apparse provate dopo il match di Modica. Tuttavia in settimana abbiamo lavorato bene, facendo degli allenamenti ad personam in base alle esigenze di ciascuna, mirando sia al recupero delle energie del dopo Modica che anche al potenziamento in vista della gara di sabato. Le ragazze stanno tutte bene, anche Raquel Ascensao sta recuperando sempre più il tono muscolare ed è assolutamente disponibile se ci fosse bisogno di lei”.

Santa Teresa Volley

Rebecca Surace (Santa Teresa Volley)

“Mai fidarsi del Casal de Pazzi – ammonisce la palleggiatrice Rebecca Suraceogni anno lottano sempre per i posti più alti della classifica ed anche se quest’anno sono un po’ indietro rappresentano sempre una squadra temibile. Più giocano insieme e più mettono a punto l’amalgama e alla lunga diranno la loro. La concentrazione nostra è sempre alta, la condizione atletica pure, grazie al buon lavoro fatto insieme al nostro preparatore. Tutte siamo pronte, anche quelle che giochiamo di meno, a dare il massimo qualora mister Jimenez avesse bisogno. Una vittoria piena contro le romane ci consentirebbe di restare prime e di trascorrere delle serene feste così da preparare il giusto approccio alla trasferta di Isernia alla ripresa del campionato”.

Commenta su Facebook

commenti