Adecco Gold – L’Upea a caccia dell’allungo ospitando Casale (VIDEO)

Abbraccio tra il Poz, il presidente Sindoni e alcuni dirigenti

Atteso ritorno al “PalaFantozzi” per l’Upea Orlandina che domenica ospiterà, nella diciottesima e terza di ritorno dell’Adecco Gold, ospiterà la Junior Casale Monferrato.

Per i paladini un’occasione ideale per consolidare la propria classifica che vede la “banda Pozzecco” al secondo posto in solitaria alle spalle della capolista Trento, e con all’orizzonte un trittico di sfide impegnative che include anche la trasferta con Ferentino e il derby con la Sigma Barcellona.

Dirigenti, coach e giocatori dell'Upea in visita allo sponsor Alfa Valvole

Dirigenti, coach e giocatori dell’Upea in visita allo sponsor Alfa Valvole

Queste ultime due gare sono state oggetto di variazione di data, entrambe anticipate rispetto all’originaria fissata, e per cui si giocherà in Ciociaria sabato 1 febbraio alle ore 20:30, mentre il derby con i barcellonesi del neo coach Calvani si disputerà mercoledì 5 alle ore 20:30 nell’impianto di Piazza Bontempo, sebbene anche in questo caso non sono mancate gli attestati del Poz al lavoro dell’amico Ugo Ducarello.

Per l’Upea un primo traguardo, per certi versi inatteso e quindi anche più sorprendente, è stato il raggiungimento del pass per prender parte il prossimo marzo alla “Final Six” di Coppa Italia che si disputerà a Rimini.

Le Final Six rappresentano un banco di prova per la squadra, ma anche per la società tutta che – afferma Aurelio Coppolino, responsabile della dinamica Area Marketing e Comunicazione – sta tentando di coinvolgere un numero sempre maggiore di partner. Con il ripescaggio in Legadue nel 2012 è iniziato un progetto a medio termine che prevede il tentativo di riposizionare l’Orlandina Basket come realtà sportiva e aziendale ai vertici. Lavoriamo tutti quotidianamente con convinzione, ma senza assilli, verso quest’obiettivo“.

Marco Portannese

Marco Portannese

A riportare l’attenzione sul match di domenica, è stato nel corso della consueta conferenza stampa della vigilia nella sala “Daniele Di Noto”  la guardia Marco Portannese: “All’andata non avevamo giocato – ricorda l’atleta agrigentino – molto bene. Li avevamo forse sottovalutati. Adesso stiamo bene anche fisicamente ma dobbiamo confermare in casa quanto fatto vedere nelle ultime trasferte. Sarà sicuramente una partita dura“.

Non so se sono migliorato tanto, ma certamente ho cambiato – ammette Portannese – il modo di intendere la mia pallacanestro. Negli anni passati volevo segnare tanto e prendere iniziativa sempre in attacco, adesso il livello del gioco e della squadra è salito e mi sto ritagliando un ruolo differente, utile anche in difesa. Preferisco finire con meno punti a referto, ma vincere la gara“.

La sfida d’andata al “PalaFerraris” è anche una macchia da cancellare (70-59) per il gruppo paladino, ancora orfano di Mays, e che dopo quella sfida si sarebbe imposto in dodici delle successive quattordici gare, suddivise nella prima striscia di sette vittorie e di quella in corso di cinque.

Abbraccio tra il Poz, il presidente Sindoni e alcuni dirigenti

Abbraccio tra il Poz, il presidente Sindoni e alcuni dirigenti

Da Casale a oggi non so se siamo più forti, ma vogliamo – dichiara coach Pozzecco – sicuramente fare bene. Casale è una squadra che ha avuto una metamorfosi importante, perdendo solo due gare nelle ultime sei, con Torino e Barcellona, fornendo comunque due buone prestazioni. È una squadra che lotta e adesso sta anche bene fisicamente. Noi, tolto il primo quarto, all’andata giocammo la gara peggiore della stagione. Dobbiamo restare carichi e concentrati per non prendere sottogamba nessun impegno. Casale è una di quelle squadre che mi ha impressionato di più“.

In questa settimana ci siamo allenati complessivamente bene ma – sottolinea il tecnico triestino – Archie non ha potuto stare con il gruppo per un problema alla schiena. Quando manca un giocatore di livello l’allenamento piò calare un po’ d’intensità ma è la mentalità che ci ha portato a ottenere i risultati ed è su quella che dobbiamo battere per ovviare alle difficoltà“.

Questo il video omaggio di LegaBasket a Gianluca Basile per il suo compleanno:

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti