Acr, con Damian attesi altri due over. Tra gli under ci sarà anche Distefano

Maiorano e DistefanoL'ex Maiorano e Distefano, a segno con il Paternò contro l'Acr Messina

Dopo essersi assicurato tre elementi di prospettiva (il centrocampista guineano Konate, il difensore portoghese Gonçalves e l’attaccante Adorante), vogliosi di rilancio dopo qualche infortunio o un’annata caratterizzata da minutaggio ridotto, l’Acr Messina ha deciso di puntare su uno degli elementi più quotati dell’intera C per blindare la propria porta.

Michal Lewandowski

Michal Lewandowski in posa con la sciarpa del Messina

Il polacco Michal Lewandowski, soffiato alla concorrenza di club di B oltre che di terza serie, ha collezionato infatti ben 38 presenze nell’ultima stagione con il Teramo, lasciando il campo appena per un tempo nell’ultima uscita stagionale con la Viterbese. Il direttore sportivo Christian Argurio e il tecnico Sasà Sullo hanno deciso di infatti di schierare un over tra i pali.

L’alternativa sarà rappresentata dal giovane Antonino Fusco, che vanta già una cinquantina di presenze tra Gladiator e Picerno. Il club sotto traccia è pronto a definire gli ingaggi di altri due over, un terzino sinistro e un terzino destro, mentre un terzo elemento esperto, un centrale difensivo, sarà tesserato più in avanti, quando chi confida ancora in una maglia tra i cadetti, inizieranno a valutare con maggiore predisposizione un contratto in Lega Pro.

Lamine Fofana

Lamine Fofana in azione con la maglia del Carpi

L’operatore di mercato Alfredo Pedullà intanto affianca il Messina al centrocampista ivoriano Lamine Fofana, classe 1998 appena svincolatosi dal Carpi. A dispetto dell’età, il 22enne, che non è più un under in C, vanta già novanta apparizioni tra i professionisti. Ben 60 i gettoni nell’ultimo biennio con gli emiliani, con il gol in Coppa Italia alla Carrarese. In carriera anche 32 presenze con la Fermana e le esperienze tra i Dilettanti con Savona e Sangiovannese.

C’è grande attesa anche per la definizione del prestito del centrocampista Filippo Damian, che pure aveva ricevuto altre offerte rilevanti. Il 25enne originario di Castelfranco Veneto ha già vinto due campionati di serie C con il Pordenone e la Ternana, a cui è vincolato fino al 2023. Già cinque i tornei professionistici in carriera, dal momento che in precedenza aveva trovato continuità di rendimento anche nel Como e nel Siena, che eliminò nei playoff proprio il Catania di Argurio e Lucarelli.

Andrea Adorante

Andrea Adorante si è legato ufficialmente al Messina

Non è ancora del tutto tramontata la pista che porta all’esperto Giuseppe Rizzo, che sta trattando la rescissione con la Triestina. Si sono allungati anche i tempi per la firma dell’attaccante Tommaso Busatto, 2002 che ha firmato ben dodici reti e cinque assist con la Primavera del Vicenza nell’ultima stagione. Il club veneto ha preferito infatti trattenerlo per qualche giorno in più in ritiro, per fronteggiare alcuni infortuni.

Il reparto offensivo potrà contare anche sull’esterno destro Gian Marco Distefano, 2000 scuola Catania, che con il Paternò ha collezionato 28 presenze con tre reti nell’ultimo torneo, contro Rende, Cittanova e proprio Acr Messina. Per lui anche una breve esperienza nella Primavera della Lazio, con una marcatura contro l’Empoli.

Amara Konate

Amara Konate è già a Messina per le visite mediche

Questo il riepilogo relativo al mercato estivo dell’Acr Messina. 
Arrivi – Michal LEWANDOWSKI (p, 1996; Teramo), Tiago Lisboa Silva GONÇALVES (d, 2000; Genoa), Amara KONATE (c, 1999; Perugia), Andrea ADORANTE (a, 2000; Parma, prestito).
Partenze – Leonardo CARUSO (p, 1999; Paganese), Alessandro LAI (p, 2000; fine contratto), Matteo BELLOPEDE (d, 1999; fine contratto), Aleksandar BOSKOVIC (d, 1996; fine contratto), Paolo LOMASTO (d, 1990; Arezzo), Luciano MAZZONE (d, 2001; Virtus Francavilla, fine prestito), Paolo GIOFRÈ (d, 2001; Turris), Alessio IZZO (d, 2002; Genoa, fine prestito), Giuseppe POLICHETTI (d, 2002; Bari, fine prestito), Domenico ALIPERTA (c, 1990; Arezzo), Carmine CRETELLA (c, 2002; Paganese), Clemente CRISCI (c, 2002; Salernitana, fine prestito), Yassine SAINDOU (c, 2001; fine contratto), Pietro ARCIDIACONO (a, 1988; Giarre), Mauro BOLLINO (a, 1994; Cerignola), Evangelista CUNZI (a, 1984; fine contratto), Ciro FOGGIA (a, 1991; Arezzo), Fabio OGGIANO (a, 1987; fine contratto), Salvatore MANFRELLOTTI (a, 1984; fine contratto).

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma