Acr al completo per il Sant’Agata: Caruso alla prima, tornano Lavrendi e Addessi

AddessiSimone Addessi ha chiuso in anticipo la sua stagione per un infortunio

Per lasciarsi alle spalle la rimonta subita a Ragusa, l’Acr Messina può fare affidamento sulla rosa al completo nella sfida con il Sant’Agata. Il tecnico Raffaele Novelli può infatti contare sul neo acquisto Leonardo Caruso, che metterà pressione al portiere titolare Alessandro Lai, protagonista in negativo con il Marina ma reduce comunque da un buon avvio di stagione, al netto di qualche incertezza inevitabile per un under.

Lavrendi

Lavrendi in azione in mezzo al campo

Tornano finalmente a disposizione il centrocampista Giovanni Lavrendi, che comunque non è ancora al top della forma e si candida al massimo a subentrare con minutaggio ridotto, e l’esterno offensivo Simone Addessi, che aumenta le opzioni in attacco. Per il momento resta congelato il mercato, che sembrava destinato a regalare un innesto tra gli over (Civilleri e Isgrò i più corteggiati). Il responsabile dell’area tecnica Cocchino D’Eboli si attende però una reazione d’orgoglio del gruppo.

Dopo Rende e Marina di Ragusa, l’Acr Messina affronta un’altra formazione di bassa classifica, in lotta per un piazzamento salvezza, che ha perso cinque delle ultime otto gare disputate. Nel corso della gestione di Mimmo Giampà, indimenticato ex giallorosso, sono arrivati almeno il successo con il quotato Santa Maria Cilento e i pareggi con Troina e Rende, ma è evidente che per centrare davvero la permanenza servirà molto di più.

Ciro Foggia

Ciro Foggia ha siglato già nove reti in stagione

I convocati di mister Novelli per la gara di domenica alle 14,30 contro il Città di Sant’Agata – Portieri: Lai, Caruso, Lima. Difensori: Cascione, Mazzone, Polichetti, Giofrè, Izzo, Lomasto, Sabatino, Boskovic, Bellopede. Centrocampisti: Aliperta, Saindou, Vacca, Crisci, Cretella, Cristiani, Lavrendi. Attaccanti: Bollino, Foggia, Manfrellotti, Arcidiacono, Addessi.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma