Il Milazzo spara il “botto” serale: è ufficiale Rino Frisenda

Rino Frisenda in posa con la sciarpa del Milazzo

Il suo ingaggio era ormai il “segreto di Pulcinella”, anticipato da qualche testata giornalistica. Ma per il “botto” ufficiale il Milazzo ha voluto aspettare i titoli di coda. In serata la società mamertina di Promozione ha reso noto di “aver acquistato il diritto ad avvalersi delle prestazioni sportive del calciatore Rino Frisenda, nato il 06/12/1979. Attaccante di rinomata esperienza, Frisenda vanta un curriculum importante corredato da oltre 130 reti, 60 delle quali messe a segno in Serie C. E’ una punta di media statura, molto tecnica e rapida con uno spiccato senso del gol e ed elevata abilità sui calci piazzati. I primi anni della sua carriera li spende al Castrovillari ed al Crotone, sua città natale. Nel 1999/00 passa al Lauria (Serie D) laureandosi capocannoniere con 17 reti. Dopo una fugace esperienza al Giulianova ed alla Cavese, nel 2001-02 firma per l’Igea Virtus. In maglia giallorossa realizza 12 gol che garantiscono l’accesso ai play-off per la compagine del Longano. Successivamente vestirà le casacche di Giulianova (2002-03), Acireale (settembre – dicembre 2003), ancora Igea Virtus (gennaio-maggio 2004). Dopo uno sfortunato rientro ad Acireale, nell’estate 2005 torna all’Igea Virtus, restandovi per due stagioni nelle quali va in gol per ben 30 volte in 50 presenze. Le annate a seguire le trascorre al Catanzaro (2007-09) ed al Cassino (2009-10)”.

Logo SS MILAZZO 1937Dopo parecchi mesi di inattività– prosegue la nota – nel 2011 fa rientro per la terza a volta a Barcellona con la casacca della Nuova Igea agli ordini di mister Lorenzo Alacqua. La sua squadra stravince il campionato di Promozione e Frisenda mette a segno 22 in gol in 26 gettoni di presenza, guadagnandosi la riconferma per la stagione successiva nel Campionato di Eccellenza (19 gol). Nell’annata agonistica 2013-14 si accasa all’Orlandina in Serie D contribuendo in maniera significativa (13 gol) alla permanenza della compagine paladina nel massimo campionato dilettantistico.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti